Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    50.526,07
    -1.275,82 (-2,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Napoli, prof morta tre giorni dopo vaccino: assolta AstraZeneca

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Annamaria Mantile (Foto Twitter)
Annamaria Mantile (Foto Twitter)

La professoressa di Napoli deceduta tre giorni dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid è morta a causa di un infarto intestinale. Annamaria Mantile, 62 anni, e nessuna patologia pregressa, non è deceduta per le conseguenze della vaccinazione, come paventato in un primo momento.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

A dissipare l’ipotesi di una reazione letale al vaccino è stata l’autopsia, eseguita da un collegio di periti nominati dalla Procura di Napoli. Sull’episodio era stato infatti aperto un fascicolo di indagine dopo la denuncia sporta dalla famiglia della donna.

L'insegnante era stata vaccinata il 27 febbraio ed è morta il 2 marzo. Circa due ore dopo la somministrazione aveva cominciato a stare male, accusando dolori addominali, nausea e problemi respiratori. Allo stato di malessere prolungato è seguito un infarto intestinale che non le ha lasciato scampo. Quando la situazione è precipitata, i familiari hanno chiamato il 118, ma all'arrivo in ospedale non c'era già più nulla da fare.

Secondo i consulenti tecnici non ci sono dubbi, il vaccino AstraZeneca non c’entra niente con la morte dell’insegnante.

GUARDA ANCHE: Scienza&Salute: l'immunologo, 'efficacia e vantaggi del vaccino anti-Covid'

GUARDA ANCHE: Sondaggio: vi fareste vaccinare e con quale vaccino?