Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,95 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,77 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.961,30
    +342,06 (+1,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0562
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8442
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0288
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3556
    -0,0013 (-0,09%)
     

Nasdaq di nuovo KO, futures giù a -1% con doccia fredda da Netflix. Tassi Treasury in ritirata sotto 1,8%

·1 minuto per la lettura

Brusco dietrofront di Wall Street ieri sera sul finale di seduta. Il Dow Jones ha ceduto lo 0,89%, mentre il Nasdaq è andato giù dell'1,3%. Stamattina i futures sul Nasdaq segnano oltre -1% complice anche la delusione arrivata da Netflix che dopo la chiusura dei mercati ha detto di prevedere una debole crescita degli abbonati nel primo trimestre. Con i cali di mercoledì il Nasdaq 100 era già entrato in territorio correttivo (oltre -10% dai massimi). Anche l'indice S&P 500 viaggia adesso oltre il 5% dal suo massimo di gennaio. Contestualmente si è assistito a una discesa dei rendimenti dei Treasury, con il decennale Usa andato ampiamente sotto l'1,8% con la richiesta di rifugio che sta spingendo lo yen. Tra le commodity in calo dell'1,7% il petrolio Wti complice anche la salita a sorpresa delle scorte di greggio degli Stati Uniti. La Casa Bianca ha detto che lavorerà per accelerare il rilascio di riserve strategiche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli