Nasdaq OMX non aumenta risarcimento per Ipo Facebook e risponde alle critiche

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
^NDX3.586,42+29,38
C48,300,10
ARI.L0,00
NDAQ36,210,400
DJCI25,680,05

Arriva (Londra: ARI.L - notizie) la risposta di Nasdaq OMX (NasdaqGS: NDAQ - notizie) alle critiche sul piano di risarcimento agli investitori che hanno riportato danni a causa degli errori di sistema nel giorno della quotazione di Facebook. La società che gestisce il listino tecnologico di Wall Street aveva offerto di risarcire gli operatori con 62 milioni di dollari all-cash in totale. Una “miseria” secondo UBS (NYSEArca: DJCI - notizie) e Citigroup (NYSE: C - notizie) , con quest'ultima che aveva addirittura annunciato azioni legali contro l'operatore statunitense, avendo registrato un rosso di 20 milioni a seguito della quotazione del social network. La compensazione, secondo quanto scritto da Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) alla Sec (la Consob italiana), contabilizza in modo “giusto, trasparente ed equo” solo i danni “obbiettivi e riconoscibili” causati a categorie di membri identificati come colpiti, quindi non esiste la minima intenzione di aumentarne l’entità per coprire anche altri tipi di danni.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.490,90 0,07% 20:59 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati