Italia Markets open in 8 hrs 47 mins

A Natale 15mila nuove opportunità con le agenzie per il lavoro -3-

Vis

Roma, 18 nov. (askanews) - I contratti di somministrazione stipulati con una'agenzia per il lavoro prevedono per il lavoratore stessi diritti, stesse tutele e stessa retribuzione di coloro che sono occupati alle dirette dipendenze dell'azienda presso cui si svolge l'attività. I contratti collegati al periodo natalizio hanno una durata solitamente compresa entro i tre mesi, ma rappresentano l'occasione per fare le prime esperienze o per migliorare la propria condizione di lavoro, oltre che per avviare percorsi verso la stabilizzazione.

Solitamente si richiede disponibilità a lavorare su turni e nei giorni festivi, flessibilità negli orari, buona conoscenza di almeno una lingua straniera. Le persone che, nel corso del 2018, hanno avuto accesso attraverso le agenzie ad almeno un contratto di lavoro dipendente, con la retribuzione prevista dal contratto nazionale e tutte le tutele garantite dalla legge, risultano 800mila mentre la media mensile dei lavoratori impiegati in somministrazione è pari a 430mila. La metà dei lavoratori somministrati ha meno di 34 anni e solo nel 2017 ben 100mila giovani sono entrati per la prima volta nel mercato del lavoro tramite un'agenzia.

La somministrazione si configura come la migliore porta di ingresso verso l'occupazione stabile: a 12 mesi di distanza dall'ingresso nel mercato del lavoro accede a un'occupazione stabile il 18,1% dei giovani somministrati, contro il 13,6% dei giovani assunti per la prima volta con un contratto a termine alle dirette dipendenze dell'azienda. Il tasso di stabilizzazione risulta più basso per le altre forme di lavoro come il contratto intermittente (8,8%) e le collaborazioni (8,6%).