Italia markets close in 6 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    22.101,62
    +13,26 (+0,06%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,66
    +0,39 (+0,75%)
     
  • BTC-EUR

    27.171,17
    -318,55 (-1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    668,25
    -8,65 (-1,28%)
     
  • Oro

    1.855,00
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,2151
    -0,0024 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,31
    -3,10 (-0,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8881
    -0,0011 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0777
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,5439
    -0,0060 (-0,38%)
     

Natale 2020, albero e presepe: quanto costano in bolletta

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

È una legge non scritta: la bolletta, tra fine dicembre e inizio gennaio, si gonfia come un panettone. E ad essere messe sotto accusa sono sempre loro: le lucine di Natale. Il loro lavoro, a volte intermittente, quasi sempre ininterrotto, che illumina le nostre case dall’8 dicembre al 6 gennaio viene dimenticato in un baleno, non appena arriva la prima fattura post-natalizia da parte del fornitore di energia: eccolo lì, il temuto aumento. E le lucine sulla graticola come uniche responsabili.

Eppure l’aumento dei consumi tra dicembre e gennaio non dipende soltanto da loro: a fare un po’ di chiarezza arriva NeN, la prima startup EnerTech in Italia, che in occasione del Natale lancia una “Guida onesta ai consumi consapevoli”. Perché se i consumi sono inevitabili, è sempre meglio conoscere per poter scegliere.

.Playlist natalizia di 12 ore - 1680 W = 0,30 euro (impatto: medio): ci sono gli amanti dell’atmosfera natalizia che, puntuali, iniziano a ascoltare la playlist “Christmas Hits” su Spotify dal 1 dicembre al 6 gennaio. Tutti i giorni. In loop. Oppure ci sono i moderati, che la mettono in sottofondo la sera della vigilia o la mattina del 25, a fare da colonna sonora al cenone o alla consegna dei regali. A seconda del device su cui viene riprodotta, 12 ore di musica ininterrotta può arrivare a consumare, avverte NeN, 1680 W, equivalenti a circa 0,30 euro: un piacere, tutto sommato, a buon mercato se usato con moderazione.

Più costoso invece il presepe iper-realistico di 2 metri per 2, con cometa luminosa e cascata d’acqua vera - fino a 9000 W che puo costare fino a 1,62 euro al giorno. Una catena di lucine led non impatta infatti in modo così determinante sulla bolletta: parliamo di 2 serie di lucine per 10 ore al giorno, un consumo di 600W per 0,11 euro. Ma se invece passiamo alle lucine tradizionali, i consumi aumentano di circa 7 volte. Poi quando il presepe inizia ad avere molte catene di lucine, la cometa luminosa, la cascata con acqua vera e due o tre statuine in movimento (con tanto di lampadina che simula la fiammella del forno) ecco rischia di diventare una voce di costo importante, che può consumare, secondo NeN, fino a 9000 W al giorno = 1,62 euro.

A basso impatto bolletta anche assistere al Capodanno in Tv Led, dal primo all’ultimo minuto per un totale di 600 W pari a 0,11 euro. Indipendentemente da quelle rete scegliate, le dirette TV in attesa dell’anno che verrà iniziano di solito intorno alle 21:00 del 31 dicembre, e finiscono dopo le 02:00 del 1 gennaio. Un totale di cinque ore abbondanti di trasmissione, che equivalgono a un consumo di 600 W e 0,11 euro (per chi non se ne perde neanche un minuto).

Decisamente più costoso mettere mano ad un cenone completo per 4 persone: 36000 W e 6,48 euro sulla bolletta. Si intende ovviamente un cenone con almeno 4 portate: antipasto, primo, secondo e dolce. NeN fa una stima delle ore approssimative in cui il forno e l’induzione restano accesi e le somma a quelle di cui ha bisogno la lavastoviglie, per rimettere in sesto piatti e pentole. Considerato che c’è chi inizia a cucinare uno o due giorni prima, un computo credibile è di 6 ore di forno acceso e altrettante ore di spadellamento, più due cicli di lavastoviglie (anche qui, almeno 6 ore). Insomma: un cenone di un certo livello ci costa 36000 W, equivalenti a 6,48 euro in più in bolletta.