Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.151,31
    +421,96 (+1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8893
    +0,0034 (+0,39%)
     
  • EUR/CHF

    1,0771
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5494
    +0,0119 (+0,77%)
     

Natale: il governo discute su ricongiungimento per parenti stretti, conviventi e partner

Pietro Salvatori
·Giornalista politico, Huffpost
·2 minuto per la lettura
(Photo: e55evu via Getty Images)
(Photo: e55evu via Getty Images)

È stato Giuseppe Conte a fissare l’obiettivo: non ripetere gli errori del Ferragosto, quando il via libera generale ha posto le basi per una seconda ondata di contagi molto più violenta di quel che ci si aspettasse. A questo proposito sono alcuni giorni che gli uffici del ministero della Salute in costante contatto con il Comitato tecnico scientifico stanno vagliando alcune ipotesi per il pacchetto di misure che il governo si appresa a varare nei prossimi giorni.

Il premier ha convocato domani all’ora di pranzo i capi delegazione e il ministro Roberto Speranza per fare un punto politico, seguito nel pomeriggio dall’ennesimo incontro tra Speranza,Francesco Boccia e le Regioni, presenti anche Arcuri e Borrelli. Un vertice in cui si confronteranno posizioni ancora una volta piuttosto distanti sul tema, in cerca di una sintesi i cui dettagli e le cui sfumature saranno sostanziali.

È un percorso in due step. Il primo è capire cosa fare il 3 dicembre, giorno in cui scadranno gli effetti del dpcm in vigore. Speranza ha fatto oggi professione di ottimismo: “Si vedono segnali incoraggianti, con l’Rt sceso da 1,7 a 1,4, 1,18 nella scorsa settimana, ed è possibile che in questa settimana ci sia ancora un numero più basso”. Ma ha anche ribadito la linea dura che è stata la cifra della sua azione politica in questi mesi: “Non possiamo permetterci una nuova ondata all’inizio del 2021. La mia linea è e resta quella della massima prudenza. Finché non avremo cure certe e un vaccino sicuro ed efficace, l’unica arma che abbiamo sono le restrizioni”.

È dunque possibile che la divisione d’Italia in fasce sia confermata, anche se con l’andamento attuale la penisola si potrà colorare un’ampia area gialla, anche se sono alle studio soluzioni ponte che traghettino fino al Natale. Allo studio ci sono alcune deroghe. È in corso una d...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.