Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.648,85
    +295,87 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    28.725,51
    -500,10 (-1,71%)
     
  • Nasdaq

    10.575,62
    -161,89 (-1,51%)
     
  • Nikkei 225

    25.937,21
    -484,84 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    79,74
    -1,49 (-1,83%)
     
  • BTC-EUR

    19.715,96
    -392,88 (-1,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    443,49
    +0,06 (+0,01%)
     
  • Oro

    1.668,30
    -0,30 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    0,9801
    -0,0018 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.585,62
    -54,85 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    17.222,83
    +56,96 (+0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.318,20
    +39,16 (+1,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8782
    -0,0040 (-0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9674
    +0,0099 (+1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3551
    +0,0121 (+0,90%)
     

Nations League, il risultato di Italia-Inghilterra

Nations League Italia Inghilterra
Nations League Italia Inghilterra

La Nations League non poteva ripartire meglio per l’Italia. La nazionale azzurra, guidata da Roberto Mancini, ha affrontato l’Inghilterra vincendo con il punteggio di 1-0. Ha deciso il match un Raspadori in stato di grazia.

Nations League, Italia-Inghilterra: le formazioni ufficiali

Di seguito vediamo le due formazioni scese in campo a San Siro:

  • ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Acerbi; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Cristante, Dimarco; Scamacca, Raspadori. Allenatore: Mancini.

  • INGHILTERRA (4-2-3-1): Pope; James, Dier, Maguire, Walker; Bellingham, Rice; Saka, Foden, Sterling; Kane. Allenatore: Southgate.

Ora l’Italia può giocarsi le final four

Ormai accantonate le mancate qualificazioni in Qatar, l’Italia va alla ricerca dell’ambito primo posto che potrebbe permetterle di andare alle prestigiose final four. Gli azzurri hanno iniziato in modo positivo la partita con Scamacca che ha già cercato il gol del vantaggio già nei primi minuti. Da lì la partita è stata gestita con un buon equilibrio. Andati in spogliatoio sullo 0-0, l’Italia “ha tirato fuori le unghie” e al 68esimo è andata a segno con Raspadori. L’ultimo frangente è stato segnato dalla nazionale azzurra di fatto dominante, pur avendo sprecato diverse reti che le avrebbero permesso addirittura di raddoppiare. La partita si è chiusa dunque qui, dopo che l’arbitro ha concesso sei minuti di recupero. “Una vittoria importante contro una squadra fortissima. Non conta il sistema di gioco, ma la personalità che dimostrano i ragazzi in campo”, sono state le parole di soddisfazione pronunciate a caldo dal CT Roberto Mancini.