Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.648,85
    +295,87 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    28.725,51
    -500,10 (-1,71%)
     
  • Nasdaq

    10.575,62
    -161,89 (-1,51%)
     
  • Nikkei 225

    25.937,21
    -484,84 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    79,74
    -1,49 (-1,83%)
     
  • BTC-EUR

    19.707,87
    -385,72 (-1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    443,49
    +0,06 (+0,01%)
     
  • Oro

    1.668,30
    -0,30 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    0,9801
    -0,0018 (-0,19%)
     
  • S&P 500

    3.585,62
    -54,85 (-1,51%)
     
  • HANG SENG

    17.222,83
    +56,96 (+0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.318,20
    +39,16 (+1,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8782
    -0,0040 (-0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9674
    +0,0099 (+1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3551
    +0,0121 (+0,90%)
     

Nations League, l'Italia supera l'Inghilterra: decisivo Raspadori

I tre punti sarebbero stati la medicina migliore e così è stato. L'Italia è riuscita a battere l'Inghilterra nella quinta e penultima giornata della fase a gironi di Nations League. 1-0 a San Siro per gli Azzurri del ct Roberto Mancini grazie alla rete decisiva messa a segno da Raspadori a metà secondo tempo.

Senza Immobile, il ct azzurro ha schierato un 3-5-2 con Scamacca e Raspadori titolari lì davanti. Dopo un bell'inizio il ritmo della partita durante il primo tempo si è piano piano abbassato, con gli Azzurri comunque meglio rispetto agli inglesi data anche un'importante occasione di testa di Scamacca.

Nella ripresa una bella azione di Dimarco e Barella è stata fermata dal fuorigioco. Ma poi al 68' la rete decisiva con Raspadori in profondità, servito da Bonucci. L'attaccante del Napoli ha controllato, è rientrato sul destro e ha battuto Pope. Per l'Inghilterra una doppia chance con Kane, Donnarumma bravo a respingere di pugni. Nel finale palo di Dimarco.

Finisce dopo sei minuti di recupero. Tre punti importanti per gli Azzurri, ora secondi in classifica con 8 punti. Inglesi ultimi a quota 2 e retrocessi nella Lega B. Superata la Germania, terza a 6, che ha perso 1-0 in casa con l'Ungheria ed è ormai fuori dai giochi.

Magiari primi a quota 10 e prossimi avversari dell'Italia, ma per la squadra di Mancini, sicura di chiudere il girone nei primi due posti, arriva anche la bella notizia della certezza di essere tra le teste di serie nel sorteggio dei gironi di qualificazione a Euro 2024 in programma il prossimo 9 ottobre.