Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.103,29
    -109,08 (-0,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Nato, Erdogan: "No a Svezia finché ha terroristi in Parlamento"

(Adnkronos) - Finché in Svezia "le organizzazioni terroristiche manifesteranno nelle strade e i terroristi sederanno in Parlamento, non ci sarà un atteggiamento positivo" della Turchia nei confronti di Stoccolma, che ha fatto richiesta di adesione alla Nato. Lo ribadisce il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in conferenza stampa a Praga.

UCRAINA - Durante i colloqui con gli altri leader europei nella Comunità Politica Europea, ha detto Erdogan, "ho attirato l'attenzione sul fatto che una pace equa non avrà alcun perdente". "La peggior pace sarà sempre molto meglio della guerra", aggiunge.

GRECIA - "Non parliamo solo della Grecia, ma qualsiasi Paese ci disturbi o ci attacchi, la nostra risposta sarà sempre che potremmo arrivare all'improvviso nel cuore della notte". Erdogan all'inizio di settembre aveva detto che l'esercito turco sarebbe arrivato "di notte", se la Grecia non avesse cessato di "militarizzare" le isole vicine al territorio della Turchia, cosa che Ankara considera una minaccia.

Quelle dichiarazioni di Erdogan, ribadite questa sera a Praga, avevano segnato un'escalation verbale nei rapporti tra Atene e Ankara, piuttosto tesi, anche perché i greci vi avevano colto un'allusione all'invasione turca di Cipro nel 1974.