Italia markets close in 2 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    25.568,05
    +77,83 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • Petrolio

    68,26
    +0,11 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    31.871,80
    -1.208,68 (-3,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    935,59
    +8,82 (+0,95%)
     
  • Oro

    1.814,30
    -0,20 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,1843
    0,0000 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.156,16
    +11,26 (+0,27%)
     
  • EUR/GBP

    0,8511
    -0,0010 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0733
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4811
    -0,0034 (-0,23%)
     

Naturalezza, green, e-commerce e nicchia: nuovi trend vino-cibo

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 lug. (askanews) - Ricerca di naturalezza, il valore del racconto di un prodotto o di un territorio, la spinta a una dieta senza carne e una aumentata attenzione agli zuccheri. Oltre, ovviamente, a quello che sarà il leit motiv dei prossimi anni, se non decenni: l'attenzione alla sostenibilità ambientale. Sono solo alcuni dei trend identificati nei diversi Paesi monitorati da Ipsos che coinvolgeranno il mondo del bere e del mangiare. Lo sottolinea il primo report congiunto su vino e spirits presentato oggi dall'Area Studi Mediobanca, dall'Ufficio Studi di Sace e da Ipsos.

Tra le tendenze principali dei nuovi e vecchi consumatori, la ricerca di naturalezza, che con il Covid si è accentuata e legata con l'idea di "sano" e di "prodotto senza ingredienti artificiali". Elementi che vanno ad ampliare la gamma di significato del concetto, valicando i confini della ricerca di prodotti al "100% della natura". Ancora, il valore della dimensione del genius loci del prodotto, la sua capacità di raccontare una tradizione, un carattere locale, un modus vivendi.

La pandemia ha anche acuito la spinta a una dieta senza carne, tra vegetarianità e veganesimo. Una tendenza con cui anche i produttori di vino devono fare i conti, almeno nell'ambito della loro narrazione e dell'associazione tra vino e cibo. Stesso discorso per l'attenzione agli zuccheri. La riduzione della quantità di grassi, sale o zucchero nei prodotti sono i principali temi in agenda dei consumatori, con cui le diverse aziende alimentari e anche i produttori di vino devono fare i conti.

Tra le abitudini emergenti, il grazing, ovvero il trionfo degli spuntini. Sgranocchiare, intervallare assaggi tra un pasto e l'altro, coccolarsi con frammenti di cibo. In molti Paesi i consumatori stanno superando i confini tra ciò che è uno spuntino e ciò che è un pasto, in un continuum snaking che si è accentuato con il lockdown. Eredità del lockdown anche il diffondersi di chef e Sommelier a domicilio e, ovviamente, il ricorso al food delivery.

Piace sempre di più la nicchia, l'esclusività. Ed ecco che tra le nuove tendenze ci sono le "limited o artisanal edition": la ricerca del prodotto di nicchia, del produttore artigianale, della cantina a produzione limitata. Tra i top trend sicuramente l'e-commerce la green identity: il 63% dei consumatori in 24 Paesi del mondo è disposto a pagare di più per i prodotti alimentari che non danneggiano l'ambiente. Anche se a livello globale la spinta alla tutela dell'ambiente non sempre supera l'attenzione al prezzo, che resta sempre molto alta.

Grande attenzione anche al packaging narrante e invitante per la sostenibilità. E ineludibilmente il tema della confezione e della sua sostenibilità riguarda anche il vino. Le bottiglie, i brik, i fiaschi e tutti i diversi contenitori giocano la loro partita nella scelta. Sia da un punto di vista estetico sia da quello ambientale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli