Italia Markets closed

Negli Usa sale ancora il conteggio delle vittime per Covid

·1 minuto per la lettura
covid usa morti dati aggiornati
covid usa morti dati aggiornati

Negli Usa il Covid non arretra di un centimetro e il conteggio dei morti a causa del virus pandemico subisce – secondo il bollettino di martedì 4 agosto – un nuovo incremento con 1300 decessi in più. A darne notizia, come sempre, la Johns Hopkins University. Il totale delle vittime negli Stati Uniti, il Paese più colpito al mondo dalla pandemia, sale così a quasi 157mila. Il bilancio del 4 agosto per gli Usa parla anche di 53.847 nuovi casi di contagio in un giorno, per un bilancio totale ufficiale di quasi 4,77 milioni di positivi al Covid da marzo.

Covid, cresce il dato dei morti in Usa

Intanto, Donald Trump ha annunciato di non avere alcuna intenzione di chiudere il Paese. Gli Usa resteranno aperti. Lo ha ribadito il Tycoon. Per il Presidente Usa gli Stati Uniti hanno “uno dei tassi di mortalità più bassi del mondo”. Ma a smentirlo il sito dell’università Johns Hopkins seondo cui gli Usa sono al quarto posto tra i 20 più colpiti dalla pandemia (col 4% della popolazione mondiale ma quasi il 23% dei decessi).

Ma a preoccupare per i casi Covid non sono solo gli Usa (dove, appunto, continua a crescere il numero di vittime). Nelle ultime 24 ore i casi sono aumentati in modo esponenziale anche in Europa, per esempio, con il caso della Spagna che registra un incremento di nuovi positivi superiore alle 3mila unità. Numeri preoccupanti che segnano il ritorno della penisola iberica a una seconda ondata di contagi da Coronavirus. Ma continua a crescere, con numeri alquanto allarmanti, anche l’India: il bollettino del 4 agosto parla di un incremento di 52mila casi per un totale di 1.855.745 positivi confermati e 38.938 decessi.