Italia Markets closed

Nel 2022 aprirà il primo hotel orbitante

Il tutto grazie all’Aurora Station di Orion Span, che offrirà una suite di lusso per una vacanza nello spazio di 12 giorni. (Credits – Instagram)

Una vacanza veramente stellare? Potrete viverla nel 2022, ma attenzione perché non sarà economica. Fra quattro anni, infatti, aprirà il primo hotel spaziale e fin da adesso si può prenotare una stanza.

Il tutto grazie all’Aurora Station di Orion Span, che offrirà una suite di lusso per una vacanza nello spazio di 12 giorni. Il costo? 800mila dollari al giorno, quindi una cifra incredibile di 9,5 milioni di dollari per gustarsi quasi due settimane in giro per l’orbita terrestre. Ma cosa offrirà questa vacanza indimenticabile?

L’hotel orbiterà attorno alla Terra a 320 chilometri di distanza, il che significa che dalle finestre della propria suite si potranno vedere in media 16 albe e tramonti ogni 24 ore, con un giro completo del globo ogni 90 minuti. L’Aurora Station è stata progettata per ospitare sino a 6 persone alla volta, ma “uno o più di questi ospiti saranno degli astronauti professionisti delle agenzie spaziali di tutto il mondo”.

“Abbiamo sviluppato Aurora Station per fornire una destinazione chiavi in mano nello spazio. Al momento del lancio, Aurora Station entrerà immediatamente in servizio, portando i viaggiatori nello spazio più rapidamente e ad un prezzo inferiore rispetto a quello di sempre, pur offrendo un’esperienza indimenticabile” ha dichiarato Frank Bunger, fondatore di Orion Span. Per prepararsi al viaggio stellare, poi, i turisti-astronauti dovranno seguire un corso di preparazione di tre mesi, al posto dei 24 che normalmente servono per preparare un astronauta.

Vi affascina l’idea e volete prenotare un posto sull’astronave tra quattro anni? Allora mettete mano al portafogli, anche se oggi non serve dare subito i 9,5 milioni di dollari richiesti. Per prenotare un posto a bordo dell’Aurora Station, infatti, ne bastano 80mila per confermare la propria prenotazione, rimborsabile al cento per cento se la missione dovesse fallire prima del tempo.