Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.576,65
    -693,44 (-2,22%)
     
  • Nasdaq

    12.575,70
    -422,06 (-3,25%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1976
    -0,0091 (-0,75%)
     
  • BTC-EUR

    39.934,79
    -3.288,56 (-7,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    960,94
    -26,27 (-2,66%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.727,33
    -92,39 (-2,42%)
     

Nel post Covid ci saranno più robot tra noi

Redazione
·3 minuto per la lettura
Nel post Covid ci saranno più robot tra noi
Nel post Covid ci saranno più robot tra noi

Credit Suisse Asset Management inizia l’anno con la nuova edizione di The Digital Times, interamente dedicata al tema della robotica. Aspettando la puntata del 24 febbraio su thedigitaltimes.it, ecco alcuni spunti di riflessione sui temi più interessanti

Aiuteranno l’industria, ma saranno anche nuovi elettrodomestici da possedere. Alcuni modelli di robot visti al Ces 2021 potrebbero finire presto nelle nostre case: la pandemia ha accelerato la tendenza. Se ne discuterà al “The Digital Times”, l’evento streaming di Credit Suisse Asset Management, con al centro la robotica, in programma mercoledì 24 febbraio 2021, su thedigitaltimes.it. Il mondo del lavoro ma anche quello dello svago, con le restrizioni introdotte causa virus, sono diventati molto più tecnologici.

I NUOVI TREND

Quali saranno le nuove tendenze nell’ambito della robotica del prossimo futuro? Dal Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas 2021 sono arrivati diversi indizi. Il mondo di domani sarà più robotizzato. Intelligenze artificiali e automi si preparano ad entrare sempre di più nella nostra quotidianità: ci sono robot di ultima generazione capaci di svolgere compiti domestici manuali, con una precisione “quasi” umana.

IL ROBOT CHE SUONA IL PIANOFORTE

Non sarà strano avere un robot-domestico in grado di versare e mescere il vino in un bicchiere, oppure che sappia manipolare oggetti in cucina, arrivando addirittura a riporli con accuratezza nella lavastoviglie. Ma non solo. In un futuro non troppo lontano, potremo avere robot con mani a cinque dita che si muovono in modo armonico e coordinato, con una precisione tale da poter riuscire anche a suonare strumenti musicali, come il pianoforte.

I ROBOT SUL LAVORO

L’aiuto dell’esercito degli automi robotizzati non sarà limitato al solo ambito domestico. Gli sviluppi più interessanti, anzi, potrebbero riguardare quello lavorativo. Già oggi esistono robot che sono in grado di prelevare miele dalle arnie, più velocemente degli esseri umani e, soprattutto, senza curarsi delle punture delle api. Nell’agricoltura, le macchine a guida autonoma consentono all’agricoltore di svolgere una mansione che si limita al coordinamento e alla supervisione, senza per forza stare lunghe ore a bordo del mezzo.

LA SANIFICAZIONE DEI LUOGHI PUBBLICI

Le norme anti Covid prevedono una maggiore attenzione all’igiene. In un contesto urbano, quindi, i robot potranno anche occuparsi della sanificazione di luoghi pubblici e punti di passaggio molto affollati; potranno gestire una flotta di mezzi pubblici ma anche mettere sotto carica un’auto elettrica.

ANIMALI DOMESTICI ROBOTIZZATI

Per qualcuno potrebbe risultare ancora strano da immaginare. Ma ci sono robot che sono simili ai nostri amici a quattro zampe. Morbidi da accarezzare e con cui si può addirittura parlare, tendenza peraltro già diffusa da qualche tempo in Giappone. Secondo recenti ricerche, il trend dei “pet robot” è destinato a crescere nei prossimi anni, soprattutto in un mondo cambiato dal Covid-19, in cui un animale domestico è in grado di donare serenità e conforto. Anche se si tratta di un robot. Per partecipare all’evento The Digital Times di Credit Suisse Asset Management, basta cliccare questo link: https://thedigitaltimes.it/utente/registrazione/on/