Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 2 hours 49 minutes
  • Dow Jones

    36.204,44
    -41,06 (-0,11%)
     
  • Nasdaq

    14.185,49
    -119,54 (-0,84%)
     
  • Nikkei 225

    32.809,85
    -421,42 (-1,27%)
     
  • EUR/USD

    1,0846
    +0,0009 (+0,09%)
     
  • Bitcoin EUR

    38.513,82
    +627,01 (+1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    858,23
    -0,48 (-0,06%)
     
  • HANG SENG

    16.353,87
    -292,18 (-1,76%)
     
  • S&P 500

    4.569,78
    -24,85 (-0,54%)
     

Nessuno sconto per Apple? Il fatturato hardware è sotto pressione

Nessuno sconto per Apple? Il fatturato hardware è sotto pressione
Nessuno sconto per Apple? Il fatturato hardware è sotto pressione


Con più della metà del trimestre di dicembre trascorso, le prestazioni di Apple, Inc. (NASDAQ:AAPL) non hanno suscitato fiducia in un analista di KeyBanc Capital Markets. L'azienda è in una fase magra tra le incertezze economiche e ha riportato perdite di fatturato anno su anno per quattro trimestri consecutivi.

L'analista di Apple Brandon Nispel ha mantenuto una valutazione di Secotr Weight sulle azioni di Apple.

La tesi su Apple

La crescita delle vendite di hardware nel trimestre di dicembre di Apple, che coincide con il primo trimestre fiscale del 2024, sarà probabilmente in linea con quanto visto nel trimestre dell'anno precedente, ha detto Nispel in una nota. L'analista ha notato che i dati di Key Banc First Look, provenienti dalle spese di oltre 1,8 milioni di clienti unici di carte di credito e di debito di KeyBanc negli Stati Uniti, hanno mostrato che la spesa indicizzata è diminuita del 6% mese su mese a ottobre, meglio della media di tre anni di una diminuzione del 7%.

Ottobre è tipicamente difficile con i nuovi iPhone rilasciati a settembre.

Storicamente, negli ultimi tre anni, il fatturato hardware del primo trimestre di Apple è cresciuto in media del 62% in modo sequenziale nel primo trimestre, che comprende la stagione delle festività chiave, ha detto Nispel. Ha notato che l'azienda non ha avuto alcun nuovo lancio di prodotto in ottobre. Un ritardo rispetto alla tipica uscita dell'iPhone a settembre di quest'anno potrebbe aver spostato le vendite a ottobre, ha aggiunto.

KeyBanc ha mantenuto le sue stime sulla base del fatto che le tendenze potrebbero essere dovute alla tempistica. "Mentre continuiamo a credere che tassi di aggiornamento più bassi e una domanda dei clienti più morbida metteranno sotto pressione i ricavi hardware per F1Q", ha detto la società.

La società ha mantenuto le sue stime al di sotto del consenso in quanto continua a credere che "le entrate dell'hardware siano sotto pressione e le valutazioni rimangano elevate".

Grafico cortesia di Benzinga

Come si può vedere dal grafico, l'indice di forza relativa delle azioni si attesta intorno al 70, il che suggerisce livelli di ipercomprato.

Il valore equo di KeyBanc per le azioni di Apple è di 182 dollari e si basa su 18,7 volte le stime dell'EBITDA rettificato per il 2024, con un premio rispetto al multiplo degli ultimi tre anni di 18,2 volte e un multiplo del gruppo di pari di 15,4 volte.

Le azioni Apple

Apple ha chiuso la sessione di lunedì in rialzo dello 0,93% a 191,45 dollari, dati di Benzinga Pro.

Immagine tramite Shutterstock

Continua a leggere su Benzinga Italia