Italia markets close in 8 hours 26 minutes
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,54 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,60
    +0,33 (+0,63%)
     
  • BTC-EUR

    27.396,28
    -93,45 (-0,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    677,31
    +0,41 (+0,06%)
     
  • Oro

    1.852,90
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,2182
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.165,97
    +718,12 (+2,44%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -21,63 (-0,60%)
     
  • EUR/GBP

    0,8879
    -0,0012 (-0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0777
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,5460
    -0,0038 (-0,25%)
     

Net Insurance conferma obiettivi piano industriale 2019-2023

Red
·2 minuto per la lettura

Roma, 21 lug. (askanews) - Andrea Battista, Amministratore Delegato di Net Insurance, conferma gli obiettivi del Piano Industriale 2019 - 2023 e il relativo business model della Compagnia, nativamente fondato su prodotti di protezione e processi digitali. Tutto questo emerge nell'intervista pubblicata sul Corriere della Sera, nella sezione Economia. Anche nel pieno dello shock Covid-19, nella prima parte dell'anno la Società ha mostrato capacità di crescere generando cassa e mantenendo adeguata forza patrimoniale, con un Solvency Ratio - al 30 giugno - in area 160% e vicino al dato del IV trimestre 2019. Per l'anno 2020 - pur così impattato dal lock-down - le previsioni collocano la Compagnia vicino agli obiettivi di Piano, con una crescita dei premi a doppia cifra. In base all'attuale scenario, anche i target per gli anni successivi sino al 2023 sono - complessivamente e sostanzialmente - confermati sia nella top line che nella bottom line. "Siamo molto fiduciosi - ha detto l'amministratore delegato della compagnia, Andrea Battista nell'intervista al Corriere - perché il business model di Net Insurance si basa sull'offerta di protezione e su un approccio digitale. Sono due tendenze in grande evidenza nell'Italia post-Covid e questo, assieme a una serie di attività industriali che stiamo implementando, ha fatto sì che i nostri target continuino ad essere in linea con le previsioni. La conferma arriva dal consuntivo del mese di giugno: Net Insurance marcia a ritmi pre-Covid, una vera ripresa a "V', che ci lascia molto ottimisti e che ci vede, nei primi tre mesi dell'anno, crescere nella raccolta premi del 34 per cento rispetto al medesimo periodo del 2019". Net Insurance, che oggi deve il 70 per cento del proprio giro d'affari al segmento dedicato alla cessione del quinto, punta a far crescere il business della banca-assicurazione, dei broker e della digital Insurance, partendo da un totale di premi lordi di 84,4 milioni di euro, in crescita del 35 per cento rispetto all'anno precedente. Net Insurance continuerà quindi con determinazione a focalizzarsi sulle attuali linee di business: Cessione del Quinto; Bancassicurazione; Broker retail e prodotti digitali, confermando l'approccio Insurtech Based a fondamento della strategia e dell'operatività della Compagnia.