Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.751,32
    -63,07 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.181,92
    +20,39 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0056 (-0,47%)
     
  • BTC-EUR

    40.412,06
    -866,70 (-2,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.209,85
    -23,43 (-1,90%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.473,75
    -6,95 (-0,16%)
     

Nikola, Iveco siglano Mou per consegna fino a 25 camion elettrici a porto Amburgo

·1 minuto per la lettura
Camion Iveco al Fiat Industrial Village di Torino

ULM, Germania (Reuters) - Il produttore di camion elettrici Nikola e Iveco, il marchio di veicoli commerciali di CNH Industrial, hanno annunciato l'intenzione di testare e consegnare fino a 25 veicoli al porto di Amburgo, uno dei più grandi d'Europa.

Il memorandum d'intesa, firmato durante l'inaugurazione dello stabilimento di produzione congiunta delle società a Ulm, in Germania, prevede la consegna del Nikola Tre - che è basato su una piattaforma Iveco - nel corso del 2022.

La produzione nello stabilimento di Ulm dovrebbe iniziare alla fine dell'anno, ha detto Cnh.

"Nikola plaude agli obiettivi di sostenibilità del porto di Amburgo ed è orgogliosa di lavorare su questo progetto", ha commentato l'AD della società Mark Russell.

"Nikola sta anche lavorando a un programma simile negli Stati Uniti. Questo genere di accordi quadro continua a rafforzare il cambiamento globale che stiamo vedendo verso un nuovo futuro a zero emissioni".

La prima fase del progetto testerà la capacità del modello Nikola Tre come parte delle operazioni logistiche di trasporto del porto, compresa la ricarica, mentre la seconda fase includerà una piena integrazione nelle operazioni quotidiane, ha detto Cnh.

(Tradotto da Redazione Roma)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli