Italia markets close in 2 hours 41 minutes
  • FTSE MIB

    22.102,68
    +400,89 (+1,85%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,70
    +0,64 (+1,49%)
     
  • BTC-EUR

    16.134,77
    +553,64 (+3,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,49
    +17,06 (+4,72%)
     
  • Oro

    1.803,60
    -34,20 (-1,86%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0022 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.507,51
    +44,47 (+1,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8904
    +0,0019 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0826
    +0,0026 (+0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5517
    +0,0031 (+0,20%)
     

Nintendo vola grazie a Switch e al videogioco Animal Crossing

Matia Venini
·2 minuto per la lettura
Nintendo vola grazie a Switch e al videogioco Animal Crossing
Nintendo vola grazie a Switch e al videogioco Animal Crossing

La multinazionale giapponese nel primo semestre dell’esercizio 2020/2021 ha incassato oltre 7 miliardi di dollari. Utili in aumento del 209%

Se c’è un settore che non ha conosciuto la crisi durante la pandemia è sicuramente quello dei videogiochi. A darne ulteriore dimostrazione è Nintendo, che ha chiuso il primo semestre dell’esercizio 2020/2021, finito a settembre, con un incremento annuo degli utili del 209% a 2,8 miliardi di dollari. La multinazionale giapponese ha registrato nello stesso periodo un aumento delle vendite del 73%, pari a 7,4 miliardi di dollari di incasso. Numeri figli soprattutto del successo di due prodotti di punta della società: la console Switch e il videogioco Animal Crossing.

LA STAY-AT-HOME ECONOMY

Il successo dei videogiochi è legato a quello più generale della stay-at-home economy, che ha beneficiato e continua a beneficiare delle misure restrittive di molti governi che costringono la gente a stare a casa. In questo contesto Nintendo ha visto andare a ruba la propria console di punta, Switch. La società con base a Kyoto da aprile a settembre ha venduto 12,5 milioni di dispositivi, l’81% in più rispetto allo stesso periodo del 2019.

IL SUCCESSO DI SWITCH

Con la seconda ondata del coronavirus che sta investendo gran parte del globo, Nintendo ha aumentato le proiezioni di vendita di Switch per il secondo semestre dell’esercizio 2020/2021: da qui a marzo la multinazionale giapponese conta di vendere 24 milioni di console, con i profitti della società che così aumenterebbero del 50%.

ANIMAL CROSSING

Oltre al boom di vendite di Switch, Nintendo deve ringraziare il successo del videogioco ‘Animal Crossing: New Horizons’. Ambientato su un’isola virtuale, l’esperienza di gioco permette agli utenti di pescare, catturare insetti e giocare con gli amici sulla spiaggia. Tutte attività molto semplici che quando si è abituati a vivere in casa possono però diventare a loro modo speciali. In sei mesi Nintendo ha venduto oltre 14 milioni di copie, portando il numero totale a 26 milioni. I numeri di ‘Animal Crossing: New Horizons’ non sono ora molto lontani da quelli del videogioco per Switch più venduto di sempre, ‘Mario Kart 8 Deluxe’, arrivato a quota 29 milioni. 'Animal Crossing: New Horizons' per Nintendo Switch

I COMPETITOR

Nintendo può quindi guardare con grande ottimismo al futuro, forte anche della sempre crescente domanda degli sviluppatori di videogiochi di realizzare titoli per Switch. La multinazionale giapponese dovrà però guardarsi dalla concorrenza. A novembre infatti sono in uscita gli ultimi modelli dei principali competitor: le console di nuova generazione PlayStation 5 e Xbox serie X.