Italia Markets closed

Nissan guida sviluppo tecnologia batterie per veicoli elettrici

Red

Roma, 26 nov. (askanews) - È stato diffuso oggi un piano di azione per lo sviluppo del potenziale dei veicoli elettrici e della tecnologia delle batterie per consentire all'Europa di raggiungere l'obiettivo di diventare carbon neutral entro il 2050.

Le proposte prevedono di aumentare la generazione di energia rinnovabile, la diffusione dei veicoli elettrici e l'integrazione dei veicoli con le reti elettriche dei Paesi europei.

Il progetto è stato descritto nei dettagli in un nuovo White Paper "Intelligent Mobility for Energy Transition: Accelerating towards more sustainable societies" a cura di Nissan, nell'ambito del programma supportato dalla Commissione Europea European Innovation Partnership on Smart Cities and Communities (EIP-SCC), che vede la partecipazione congiunta di industria, municipalità e ricercatori.

Nel White Paper sono esplicitate tematiche come il ruolo chiave della tecnologia delle batterie dei veicoli elettrici, l'esigenza di garantire una seconda vita alle batterie per diventare effettive unità di stoccaggio statiche o mobili e le modalità per contrastare e superare gli attuali blocchi nei sistemi di erogazione dell'energia come ad esempio tramite la tecnologia Vehicle-to-Grid.

Le raccomandazioni pratiche indirizzate alle autorità per ridefinire il contenuto e l'implementazione delle policy su mobilità ed energia includono:

Introduzione di incentivi sui veicoli elettrici di fascia media, per favorirne la diffusione nei segmenti del mercato di massa; Utilizzo di zone a basse emissioni (low-emissions zones - LEZ) all'interno delle aree urbane per favorire il cambiamento comportamentale; Esempio delle pubbliche amministrazioni con l'aumento del numero di veicoli elettrici nelle flotte pubbliche, compresi autobus e taxi; Semplificazione delle procedure per l'installazione delle infrastrutture di ricarica smart; Introduzione di incentivi fiscali basati sull'impatto ambientale e sulla quantità di energia reimmessa nella rete dai veicoli elettrici; Obbligo o incentivi per l'installazione nei nuovi edifici commerciali di tecnologie incentrate sull'energia rinnovabile e sull'efficienza energetica, oltre che di infrastrutture di ricarica smart; Promozione dei benefici finanziari disponibili integrando la proprietà dei veicoli elettrici con l'installazione di pannelli solari e unità di stoccaggio dell'energia nell'ambiente domestico; Integrazione delle politiche relative a mobilità ed energia e non una gestione separata delle due tematiche. Friederike Kienitz, Vicepresident Communications, Legal, External & Government Affairs Nissan Europe, ha dichiarato: "Per rispondere alle sfide che l'Europa si trova ad affrontare abbiamo bisogno di rivoluzionare completamente la concezione delle policy su mobilità ed energia.

"Con l'introduzione della LEAF dieci anni fa, Nissan ha portato in Europa la tecnologia delle batterie dei veicoli elettrici di massa, ma da questo White Paper emerge chiaramente che non si tratta solo di Nissan o dei veicoli elettrici, ma occorre una visione di sistema e un approccio integrato. Resta molto lavoro da fare se l'Europa vuole centrare l'obiettivo della neutralità climatica entro il 2050 e questo documento indica la strada per raggiungere tale traguardo a livello nazionale, regionale e municipale."

Nissan Europa è in prima linea nell'iniziativa Intelligent Mobility for Energy Transition nel quadro del programma EIP-SCC e si è confrontata con figure chiave nel campo dei trasporti e dell'energia per individuare i principali punti su cui intervenire per passare a un livello maggiore di energia rinnovabile. Il risultato è un documento esaustivo, presentato ai policymaker del continente durante lo Smart Cities Expo World Congress di Barcellona e sostenuto da molteplici associazioni influenti.