Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,58 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,58 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1840
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    34.593,25
    +768,10 (+2,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.006,73
    +30,84 (+3,16%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

Non solo Calhanoglu: i trasferimenti dal Milan all'Inter e dall'Inter al Milan

·5 minuto per la lettura

Hakan Calhanoglu saluta il Milan e si accasa all'Inter. Il turco è solo l'ultimo di una lunga lista di nomi che hanno attraversato i Navigli, cambiando maglia. Tanti gli illustri predecessori del centrocampista rossonero che a breve svolgerà le visite mediche con l'Inter e darà il via alla sua nuova esperienza in nerazzurro, cambiando squadra ma non città. Dal mitico Meazza a Pazzini, passando per Pirlo e Seedorf: ecco i calciatori che hanno cambiato 'sponda' a Milano, passando dal Milan all'Inter o dall'Inter al Milan.

1. Giuseppe Meazza dall'Inter al Milan

Giuseppe Meazza | -/Getty Images
Giuseppe Meazza | -/Getty Images

Uno dei grandi del passato ad aver cambiato maglia a Milano è stato sicuramente Giuseppe Meazza, autentica leggenda dell’Inter. Ha indossato la maglia dell'Inter per 13 stagioni, dal 1927 al 1940, salvo poi approdare al Milan. Dopo l'esperienza in rossonero, durata 2 anni, firmerà anche per Juve, Varese e Atalanta, prima di tornare all'Inter per chiudere lì la carriera.

2. Fulvio Collovati dal Milan all'Inter

Fulvio Collovati | Alessandro Sabattini/Getty Images
Fulvio Collovati | Alessandro Sabattini/Getty Images

Fulvio Collovati, uno dei prodotti del settore giovanile del Milan, è stato uno degli uomini di punta del Milan della stella e anche del Milan che è tornato in A dopo la retrocessione per illecito sportivo. Nel 1981 fu nominato capitano dei rossoneri, l'anno dopo si trasferì all'Inter, dopo la retrocessione in B del Milan (sul campo). Resterà in nerazzurro fino al 1986 senza vincere alcun titolo.

3. Aldo Serena dall'Inter al Milan

Aldo Serena | Alessandro Sabattini/Getty Images
Aldo Serena | Alessandro Sabattini/Getty Images

Aldo Serena lasciò l'Inter per approdare al Milan nell'estate del 1982, nell'ambito dell'affare Collovati. Dopo un'annata in prestito condita da 8 gol rossoneri, fece ritorno all'Inter. Nel 1991 (dopo aver vestito anche le maglie di Torino e Juve) tornò al Milan, chiudendo la carriera con il Diavolo.

4. Maurizio Ganz dal Milan all'Inter

Maurizio Ganz | Alessandro Sabattini/Getty Images
Maurizio Ganz | Alessandro Sabattini/Getty Images

Maurizio Ganz si è guadagnato l'appellativo di "El segna semper lu" nei primi anni all'Inter, tra il 1995 e il 1997. A dicembre del '97, il trasferimento al Milan, dove resterà fino al 1999. Con l’Inter è stato capocannoniere dell’edizione 1996-1997 della Coppa UEFA, mentre con il Milan ha vinto uno Scudetto nella stagione 1998-1999, dando un grandissimo contributo al successo della squadra di Zaccheroni con i suoi gol allo scadere.

5. Andrea Pirlo dall'Inter al Milan

Andrea Pirlo | Shaun Botterill/Getty Images
Andrea Pirlo | Shaun Botterill/Getty Images

Andrea Pirlo dall'Inter al Milan: uno dei trasferimenti storici e probabilmente più clamorosi, vista poi la carriera del centrocampista bresciano. Andrea da Brescia iniziò l'avventura milanese nell'Inter, nel '98, poi i prestiti alla Reggina e al Brescia. Nel 2001 il passaggio in rossonero in uno scambio con Drazen Brncic. Ha vestito la maglia del Milan per 10 anni, prima di andare alla Juve, vincendo due Scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana, due Champions League, due Supercoppe Europee ed un Mondiale per Club.

6. Clarence Seedorf dall'Inter al Milan

Clarence Seedorf | Shaun Botterill/Getty Images
Clarence Seedorf | Shaun Botterill/Getty Images

Altro trasferimento clamoroso sull'asse Milan-Inter, quello di Clarence Seedord. Acquistato dai nerazzurri nel dicembre del 1999 e proveniente dal Real Madrid, l'olandese non riuscì a imporsi del tutto in nerazzurro e dopo 2 stagioni e mezzo passò al Milan, che lo scambiò con il terzino sinistro Francesco Coco. Seedord diventerà un punto di riferimento del Milan, indossando la maglia rossonera per 10 anni e vincendo due Scudetti, una Coppa Italia, due Supercoppe Italiane, due Champions League, due Supercoppe Europee ed un Mondiale per Club.

7. Christian Vieri dall'Inter al Milan

Christian Vieri | Etsuo Hara/Getty Images
Christian Vieri | Etsuo Hara/Getty Images

Anche Bobo Vieri ha indossato le due maglie milanesi, passando dall'Inter al Milan, ma ormai a fine carriera. Dopo 6 stagioni in nerazzurro con 123 reti segnati ma solo una Coppa Italia vinta, passerà al Milan nel 2005, dopo aver risolto il contratto che lo legava all’Inter, ma al Milan non lascerà il segno: 2 gol in 14 partite complessive.

8. Amantino Mancini dall'Inter al Milan

Amantino Mancini | Tullio Puglia/Getty Images
Amantino Mancini | Tullio Puglia/Getty Images

Amantino Mancini, decisivo nell'esperienza alla Roma, firma con l'Inter nel 2008 ma in nerazuzrro non lascerà il segno. Dopo un anno e mezzo tra tanti alti e bassi, la firma per il Milan, arrivata nel mercato di gennaio del 2010. L'accordo con la formula del prestito con diritto di riscatto, ma la sua parentesi in rossonero sarà brevissima, visto che il club non farà valere l’opzione a suo favore, poi il ritorno all'Inter.

9. Sulley Muntari dall'Inter al Milan

Sulley Muntari | Valerio Pennicino/Getty Images
Sulley Muntari | Valerio Pennicino/Getty Images

Sulley Muntari ha vestito la maglia dell'Inter dal 2008 al 2012 (nel mezzo l'avventura inglese al Sunderland). Il 31 gennaio 2012 il passaggio al Milan in prestito. A fine anno, scaduto il contratto con il Milan, firmerà con il Milan, per restarci fino al 2015, diventandone anche capitano. Con l'Inter ha vinto due Scudetti, una Coppa Italia, due Supercoppe Italiane, una Champions League ed un Mondiale per Club.

10. Antonio Cassano dal Milan all'Inter

Antonio Cassano | Valerio Pennicino/Getty Images
Antonio Cassano | Valerio Pennicino/Getty Images

Antonio Cassano lasciò il Milan dopo un anno e mezzo, realizzando il sogno di vestire la maglia dell'Inter, club di cui è tifoso, nell'estate del 2012. Ma in nerazzurro durerà poco, un solo anno, con 9 reti e 15 assist in 39 presenze. Approdato al Milan nel gennaio del 2011, in rossonero vivrà una breve ma intensa avventura durata un anno e mezzo. Con la maglia del Milan ha vinto uno Scudetto ed una Supercoppa Italiana.

11. Giampaolo Pazzini dall'Inter al Milan

Giampaolo Pazzini | Valerio Pennicino/Getty Images
Giampaolo Pazzini | Valerio Pennicino/Getty Images

Il gemello del gol alla Samp di Cassano, Giampaolo Pazzini, vivrà la stessa esperienza ma a maglie invertite. Si trasferisce all’Inter nel gennaio del 2011 e dopo un anno in mezzo firmerà per il Milan, proprio nell'ambito dell'operazione che porta Cassano all'Inter all’Inter (7,5 milioni di euro di conguaglio a favore dei nerazzurri). Al Milan fino al 2015, non vincerà alcun titolo. Con la maglia dell’Inter ha vinto una Coppa Italia.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulla Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli