Italia Markets open in 2 hrs 35 mins

Non trova il telefono, aggredisce la compagna

(Getty Images)

Non riusciva a trovare il telefono e si è scaraventato contro la compagna, aggredendola. Il caso, avvenuto a Torino, ha portato all'arresto di un 40enne per maltrattamenti.

VIDEO - Le fasi della violenza sulle donne

Secondo quanto ricostruito l'uomo avrebbe prima gettato sul pavimento piatti e bicchieri, costringendo la donna a pulire la cucina. Poi l'ha afferrata per il collo, l'ha spinta facendola cadere a terra e l'ha colpita ripetutamente fino a romperle un'ingessatura che aveva alla gamba. Con un martello, poi, le ha frantumato il telefono.

La vittima ha cercato di difendersi utilizzando un taser che aveva acquistato in passato per paura del fidanzato. Approfittando di un momento di distrazione del compagno si è rifugiata dalla vicina e ha chiamato i soccorsi.

Agli agenti delle volanti ha raccontato due anni di maltrattamenti e di violenze. In un'occasione, l'uomo, tornato a casa ubriaco, l'aveva costretta a trascorrere la notte sul pianerottolo. In casa, i poliziotti hanno sequestrato un machete, tre coltelli, in coltellino svizzero e due tirapugni.

VIDEO - Aggredisce due donne senza motivo, arrestato