Italia markets open in 8 hours 8 minutes
  • Dow Jones

    34.156,69
    +265,67 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    12.113,79
    +226,34 (+1,90%)
     
  • Nikkei 225

    27.685,47
    -8,18 (-0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,0731
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    21.683,93
    +304,56 (+1,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    534,56
    +8,61 (+1,64%)
     
  • HANG SENG

    21.298,70
    +76,54 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.164,00
    +52,92 (+1,29%)
     

Norvegia assegna 47 permessi esplorazione petrolio e gas

Il ministro norvegese dell'Energia Terje Aasland a Oslo

SANDEFJORD, NORVEGIA (Reuters) - La Norvegia sta assegnando 47 nuovi permessi di esplorazione di petrolio e gas offshore nell'ultima tornata di licenze per le aree mature, ha detto il ministro dell'Energia di Oslo Terje Aasland.

Aasland ha aggiunto che a 25 società sono state offerte partecipazioni nelle licenze, comprese due licenze nel Mare di Barents.

"L'assegnazione di oggi è un importante contributo per garantire che la Norvegia rimanga un fornitore sicuro e prevedibile di petrolio e gas per l'Europa", ha detto Aasland durante una conferenza del settore a Sandefjord, nel sud della Norvegia.

L'anno scorso la Norvegia ha superato la Russia come principale fornitore di gas dell'Europa, dopo che quest'ultima ha tagliato gran parte delle forniture di gas da cui l'Europa dipendeva in precedenza.

La produzione norvegese di petrolio dovrebbe aumentare del 6,9% quest'anno, mentre i volumi di gas dovrebbero rimanere invariati vicino ai massimi storici, ha detto ieri la Direzione norvegese del petrolio (Npd).

Il gigante dell'energia Equinor si è trovato in testa alle concessioni con quote in 26 licenze, di cui 18 in gestione.

L'azienda petrolifera indipendente norvegese Aker BP si è aggiudicata partecipazioni di 16 licenze, di cui nove in gestione, mentre Vaar Energi, la controllata norvegese di Eni, si è aggiudicata partecipazioni per 12 licenze, di cui cinque in gestione.

Tra gli altri operatori internazionali, la tedesca Wintershall Dea si è aggiudicata quote di 11 licenze e sarà l'operatore di tre di esse.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)