Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,20 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,17
    +0,26 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    29.426,85
    +588,63 (+2,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    786,33
    -7,40 (-0,93%)
     
  • Oro

    1.802,10
    -3,30 (-0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8560
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4784
    +0,0003 (+0,02%)
     

I Nostri 21, il bilancio della giornata: Foden maledice il palo, Bellingham da record

·2 minuto per la lettura

La scelta di vivere l'Europeo come un osservatorio privilegiato sui giovani talenti, in rampa di lancio oppure già più affermati, ci ha portati a individuare una schiera di gioielli su cui puntare i riflettori: I Nostri 21, i giocatori su cui a 90min siamo pronti a scommettere per un futuro a breve termine (a Euro 2020) così come per i prossimi anni, anche a livello di club.

Talenti su cui puntare, dunque, ma anche da seguire con curiosità per apprezzarne la crescita, partita dopo partita: ieri non hanno trovato spazio Doku, Damsgaard e Williams ma oggi, al contrario, sono scesi in campo Foden, Bellingham (nel finale), Elmas e Baumgartner. Questo, tra alti e bassi, il resoconto delle loro prove:

1. Phil Foden, Inghilterra-Croazia 1-0

Foden contro la Croazia | Laurence Griffiths/Getty Images
Foden contro la Croazia | Laurence Griffiths/Getty Images

Un lampo immediato, prende il palo con un sinistro a giro da limite e sembra l'antipasto ideale per un pomeriggio di gloria. Un impatto importante nei primi minuti, con tanta voglia di fare e forse anche di strafare: si ostina talvolta nel dribbling a tutti i costi, impattando sui difensori croati che non lo perdono mai di vista, e l'intraprendenza iniziale finisce così per spegnersi. Il tocco è quello noto, con qualità da predestinato: con un po' di continuità in più farà davvero la differenza, anche largo a destra.

2. Jude Bellingham, Inghilterra-Croazia 1-0

L'ingresso in campo di Bellingham | Andy Rain - Pool/Getty Images
L'ingresso in campo di Bellingham | Andy Rain - Pool/Getty Images

Perde distrattamente un pallone, appena entrato in campo, ma lo recupera subito strappandolo agli avversari con grande carica agonistica. Troppo pochi dieci minuti per mettersi in mostra del tutto, confida di trovare più spazio nelle prossime sfide, ma di fatto è già nella storia: è il più giovane di sempre ad aver giocato in un Europeo, considerati i suoi 17 anni e 349 giorni.

3. Eljif Elmas, Austria-Macedonia 3-1

Elmas contro l'Austria | DANIEL MIHAILESCU/Getty Images
Elmas contro l'Austria | DANIEL MIHAILESCU/Getty Images

S'innamora spesso del pallone e delle proprie indubbie doti tecniche, tardando troppo a liberarsi della sfera in zone pericolose. Sfida fatta di alti e bassi, con giocate apprezzabili seguite da scelte meno felici o da errori persino banali: non difetta di coraggio e personalità, deve però mantenersi più lucido. Nella parte finale del match gioca da seconda punta, in appoggio a Pandev, ma cala insieme ai compagni di squadra.

4. Christoph Baumgartner, Austria-Macedonia 3-1

Baumgartner in azione | JUSTIN SETTERFIELD/Getty Images
Baumgartner in azione | JUSTIN SETTERFIELD/Getty Images


Parte lontano dalla porta per poi inserirsi, lungo il corso del primo tempo dà l'impressione di non trovare la posizione ideale e non riesce a incidere con continuità, restando fuori dalle azioni più pericolose degli uomini di Foda. Nella ripresa la situazione non si risolleva e il CT lo sostituisce, come timbro finale su una prova non del tutto convincente.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli