Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.687,44
    -126,95 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    15.106,16
    -55,37 (-0,37%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1766
    -0,0060 (-0,51%)
     
  • BTC-EUR

    40.850,98
    -464,80 (-1,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.234,22
    +0,93 (+0,08%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.461,15
    -19,55 (-0,44%)
     

Novara, sfonda il portone comunale e poi si cosparge di benzina: arrestato 39enne

·2 minuto per la lettura
Novara, sfonda il portone del Comune e minaccia di darsi fuoco: arrestato
Novara, sfonda il portone del Comune e minaccia di darsi fuoco: arrestato

Momenti di vero panico quelli che si sono consumati a Novara, intorno alle ore 13:00 di sabato 31 luglio 2021, qui un uomo di 39 anni ha sfondato volontariamente con la sua auto il portone del Comune e poi ha minacciato di darsi fuoco, cospargendosi di benzina. L’uomo è stato subito fermato e arrestato dagli agenti della Polizia. Ecco il racconto dei fatti.

Novara, sfonda il portone del Comune e minaccia di darsi fuoco

Una vicenda a dir poco singolare e caratteristica quella che si è verificata nella giornata di sabato 31 luglio 2021 a Novara, qui un uomo di 39 anni ha sfondato con una Citroen C3 il pesante portone d’ingresso del Comune e si è poi arrestato all’interno travolgendo anche la porta automatica che separa l’entrata principale dagli sportelli aperti al pubblico.

Fortunatamente, grazie agli orari estivi attualmente in vigore presso il Municipio, nessun impiegato o utente era presente al momento del fatto, dunque nessun soggetto è rimasto coinvolto, all’interno di una vicenda che si sarebbe potuta concludere in tragedia se vi fossero state persone presenti.

Come se non bastasse, l’uomo ha poi deciso di cospargersi di benzina e ha minacciato di darsi fuoco, un tentativo quello di uccidersi, che è stato fortunatamente sventato dagli agenti della Polizia, prontamente intervenuti sul posto.

Novara, sfonda il portone del Comune e minaccia di darsi fuoco: il motivo del folle gesto

Stando a quanto si apprende dalle prime indiscrezioni trapelate sulla vicenda, sembra che il duplice folle gesto compiuto dal 39enne di origini italiane, sia riconducibile al passato turbolento dell’uomo.

In particolare, sembra che l’uomo avesse un “conto in sospeso” con il Municipio per via di un’attività commerciale mai aperta e pare inoltre che recentemente avesse subito una condanna per maltrattamenti perpetrati nei confronti della sua ex convivente.

Novara, sfonda il portone del Comune e minaccia di darsi fuoco: l’intervento della Polizia

In seguito all’accaduto, gli agenti della Polizia sono prontamente intervenuti presso la sede del Municipio di Novara, in via fratelli Rosselli, a dare l’allarme sarebbe stato un agente in servizio della Prefettura, che si trova vicino al Comune.

Oltre agli agenti della Polizia di Stato, sul posto sono intervenuti anche la Polizia locale, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco; l’uomo è stato fermato e arrestato per danneggiamento aggravato e poi trasferito in ospedale, per ricevere le opportune cure mediche e sottoporsi ai necessari accertamenti.

È solo grazie al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine, se l’uomo non è riuscito a portare a termine il tentativo di togliersi la vita mediante il liquido infiammabile di cui si era completamente cosparso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli