Italia markets close in 7 hours 53 minutes
  • FTSE MIB

    22.126,11
    +37,75 (+0,17%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,54
    +0,27 (+0,52%)
     
  • BTC-EUR

    27.373,11
    -116,62 (-0,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    675,37
    -1,53 (-0,23%)
     
  • Oro

    1.850,80
    -5,40 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,2180
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.606,91
    +4,50 (+0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8883
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0782
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,5460
    -0,0039 (-0,25%)
     

A novembre voucher 500 euro per internet e Pc

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Durante il mese di novembre 2020 le famiglie che ne hanno diritto potranno cominciare a usufruire dei voucher fino a 500 euro per dotarsi di un connettività Internet veloce e di un personal computer o un tablet. E’ quanto ha deciso oggi il Comitato Banda ultra larga (Cobul). Presieduto dalla Ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano, il Comitato ha dato mandato a Infratel (società del gruppo Invitalia S.p.a e vigilata dal Ministero dello Sviluppo economico) di agire affinché i cittadini possano usufruire quanto prima delle agevolazioni derivate dai voucher.

Il Cobul è il Comitato interministeriale costituito per coordinare la Strategia italiana per la banda ultra larga, finalizzata a dotare il Paese di connettività a elevate prestazioni. Oltre alla Presidenza del Consiglio che è rappresentata dalla Ministra Pisano, fanno parte del Comitato il Ministro dello Sviluppo economico, il Ministro della Pubblica amministrazione, il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, il Ministro per il Sud e la coesione territoriale, il Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali e, in rappresentanza delle Regioni, il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Questa prima fase dell’erogazione dei voucher rientra in un progetto più ampio che offrirà anche a famiglie con reddito superiore a 20mila euro e a imprese la possibilità di beneficiarne. I dettagli per la seconda fase dell’erogazione di agevolazioni sono attualmente oggetto di approfondimento tecnico e verranno deliberati nella seduta del Comitato già convocata per il 27 ottobre.