Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.108,35
    +10,57 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Nuovi lockdown da Covid azzannano occupazione Usa: a dicembre persi 140.000 posti di lavoro

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Decisamente negativo il report occupazionale degli Stati Uniti relativo al mese di dicembre. L'economia americana ha perso 140.000 posti di lavoro, facendo molto peggio delle attese. Gli analisti avevano previsto infatti, in media, un aumento di 50.000 posti di lavoro, sebbene non fosse mancato chi aveva paventato una perdita dell'occupazione, piuttosto che una crescita, a causa delle misure di lockdown che sono state reimposte in diverse aree negli Stati Uniti, per contrastare la pandemia del coronavirus Covid-19. La perdita dei posti di lavoro è stata la prima dallo scorso mese di aprile. Il tasso di disoccupazione Usa è rimasto invariato al 6,7%, rispetto al 6,8% stimato. In tutto, dalla ripresa dell'occupazione e dell'economia che è iniziata negli Stati Uniti lo scorso maggio, l'America ha recuperato 12,3 milioni di posti di lavoro che erano andati persi a causa delle pesanti conseguenze economiche della pandemia del coronavirus.