Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.463,49
    -3.588,86 (-7,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Nuovi massimi su risultati societari positivi, colloqui Xi-Biden

·2 minuto per la lettura
Panoramica della borsa di Francoforte

(Reuters) - Diversi indici europei hanno segnato nuovi record, sostenuti da ottimi risultati societari, dalle dichiarazioni in chiave espansiva da parte della presidente della Banca centrale europea e dai segnali di un allentamento delle tensioni tra Stati Uniti e Cina.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,2%, estendendo la serie di nuovi record con gli investitori che considerano l'incontro tra il presidente Usa Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping come un segnale di una stabilizzazione dei rapporti tesi tra le due potenze.

Gli indici delle blue-chip, tra cui il tedesco DAX e l'indice parigino CAC 40, così come l'indice della zona euro sono tutti in rialzo tra lo 0,1 e lo 0,3%, intorno ai massimi.

La presidente della Bce Christine Lagarde, che terrà un intervento più avanti in giornata, ha già raffreddato le scommesse del mercato di un inasprimento della politica monetaria.

Gli indici minerari, che hanno un'ampia esposizione in Cina, avanzano dello 0,7% sulla scia dei toni conciliatori tra Usa e Cina. I titoli delle tlc vengono sostenuti da Vodafone e guadagnano l'1,4% dopo che il colosso britannico ha alzato le previsioni relative al flusso di cassa per l'anno finanziario corrente.

Nel frattempo l'investitore olandese nel settore tech Prosus NV è in rialzo del 2,6% dopo aver previsto un utile in crescita per la prima metà del 2022 e ha registrato proventi intorno ai 12,3 miliardi di dollari dalla vendita di parte della propria partecipazione in Tencent.

Il gruppo francese del lusso Kering registra i maggiori guadagni sul CAC 40 e sale del 2,9% dopo che Gucci, suo principale marchio, ha previsto che i ricavi del 2021 saranno in linea o superiori ai livelli pre-pandemia. Hsbc ha promosso il titolo a "buy".

Il retailer portoghese Jeronimo Martins crolla dell'11,2% dopo che Asteck, divisione di Heerema Group, ha venduto l'intera quota del 5% che deteneva nell'azienda.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli