Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.924,14
    -345,95 (-1,11%)
     
  • Nasdaq

    12.723,47
    -274,28 (-2,11%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1977
    -0,0090 (-0,74%)
     
  • BTC-EUR

    40.341,03
    -2.625,14 (-6,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    967,83
    -19,38 (-1,96%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.768,47
    -51,25 (-1,34%)
     

Nuovi studi rivelano che Xlear annienta e/o disattiva il SARS-CoV-2

·3 minuto per la lettura

Secondo nuovi studi in vitro, condotti da una prestigiosa autorità in materia di malattie respiratorie, lo spray nasale Xlear rappresenta "un mezzo efficace... e replicabile per disattivare il SARS-CoV-2... riducendo la carica virale a un livello non rilevabile." La conclusione è stata "convalidata da due serie indipendenti di esperimenti, effettuati da laboratori distinti, su ceppi virali diversi..." Gli studi sull'azione virucida sono stati finanziati in modo indipendente.

"Gli studi sull'azione virucida forniscono chiarimenti importanti sul ruolo che Xlear può svolgere nella lotta contro la pandemia di COVID-19" ha dichiarato il Dr. Gustavo Ferrer, capo del team di ricerca.

Stato della ricerca scientifica:

gli spray nasali, come Xlear, riducono la carica virale all’interno del naso, rivelandosi essenziali nella lotta contro COVID-19. Ricerche mostrano che COVID-19 infetta e si diffonde prevalentemente attraverso le vie respiratorie superiori. Riducendo la carica virale nel naso, gli spray nasali aiutano a limitare la gravità e la trasmissione del SARS-CoV-2 (COVID-19). https://jamanetwork.com/journals/jamaotolaryngology/fullarticle/2768627.

I componenti di Xlear sono antivirali, nel senso che bloccano l’adesione del virus all’interno del naso. Si veda per esempio https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2020.08.19.225854v1.full.pdf. Questo studio dell’Università del Tennessee sul SARS-CoV-2 ha concluso che: "gli spray nasali antivirali... contribuiscono a ridurre... la carica virale... rallentando la progressione... e la trasmissione della malattia".

Alcuni casi di studio sottoposti a revisione paritaria indicano che Xlear contribuisce al trattamento di COVID-19. Una sperimentazione preliminare condotta presso il Larkin Community Hospital (Miami) ha stabilito che: "i pazienti sintomatici affetti da COVID-19, trattati con [Xlear], in aggiunta a... [terapia standard]" hanno esibito "un rapido miglioramento clinico e una riduzione del tempo" necessario per la negativizzazione ai test PCR per COVID-19. https://www.cureus.com/articles/43909-potential-role-of-xylitol-plus-grapefruit-seed-extract-nasal-spray-solution-in-covid-19-case-series.

Xlear viene utilizzato da oltre 20 anni da milioni di persone nel mondo senza alcuna segnalazione di un qualche evento avverso significativo.

"In base ai dati esistenti, questi studi sull'azione virucida dimostrano che Xlear non svolge semplicemente un’azione antivirale, bensì anche un'azione virucida (annienta/disattiva il SARS-CoV-2). Questa combinazione di capacità antivirale e virucida rappresenta un’accoppiata efficace e importante nella lotta contro il virus" ha dichiarato Nathan Jones, amministratore delegato di Xlear. "Alla luce della diffusione incontrollata della pandemia in tutto il mondo, dobbiamo utilizzare ogni mezzo di contrasto a disposizione. In caso contrario, si metterebbero inutilmente a rischio milioni di vite umane. Se mettiamo sulla bilancia la nostra reputazione ventennale in termini di sicurezza e i rischi associati a questo virus letale, appare evidente l’opportunità di impiego di Xlear su larga scala" ha concluso Jones.

Per visionare la versione integrale dello studio: https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2020.11.23.394114v1.full

Per maggiori informazioni su Xlear: https://xlear.com/

Informazioni sul Dr. Gustavo Ferrer

Il Dr. Ferrer, FCCP, è un professore associato di medicina nonché fondatore della Clinica per le malattie polmonari interstiziali della Cleveland Clinic Florida e del programma di internato per le terapie intensive e polmonari presso l'Aventura Hospital. Egli è Presidente dell'Intensive Care Experts/Aventura Pulmonary Institute e rivestiva in passato la carica di direttore della divisione Ricerca sulle malattie respiratorie presso l'Università delle Nazioni Unite in Venezuela.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20201130005657/it/

Contacts

Jeff Gulko
617.304.7339
jeff@thegulkogroup.com