Italia markets close in 8 hours 12 minutes
  • FTSE MIB

    26.269,66
    -349,59 (-1,31%)
     
  • Dow Jones

    34.168,09
    -129,61 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.542,12
    +2,82 (+0,02%)
     
  • Nikkei 225

    26.170,30
    -841,03 (-3,11%)
     
  • Petrolio

    87,11
    -0,24 (-0,27%)
     
  • BTC-EUR

    32.334,36
    -1.377,30 (-4,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    825,44
    -30,37 (-3,55%)
     
  • Oro

    1.809,30
    -20,40 (-1,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1202
    -0,0043 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.349,93
    -6,52 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    23.752,28
    -537,62 (-2,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.093,05
    -71,55 (-1,72%)
     
  • EUR/GBP

    0,8347
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0376
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4229
    -0,0004 (-0,03%)
     

Nuovo stop al Superbonus. Il Governo presenta un testo, i partiti protestano

·2 minuto per la lettura
An active costruction site in L'Aquila, Italy, on October 5, 2020. On october 5 in Italy there is the possibility to ask the 110% superbonus for energy efficiency (Photo by Lorenzo Di Cola/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)
An active costruction site in L'Aquila, Italy, on October 5, 2020. On october 5 in Italy there is the possibility to ask the 110% superbonus for energy efficiency (Photo by Lorenzo Di Cola/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)

È arrivato poco prima delle 6 del mattino in commissione Bilancio al Senato il fascicolo di emendamenti che comprende anche la riformulazione del Superbonus al 110%. Il testo, però, è stato subito accantonato su richiesta della maggioranza per valutazioni da approfondire, come si apprende da fonti parlamentari. Secondo alcune ricostruzioni, la riformulazione del Superbonus non è quella concordata fra governo e maggioranza.

Decalage e teleriscaldamento: sono i due nodi principali che stanno tenendo in standby l’emendamento riformulato sul Superbonus. Il testo riformulato dovrebbe cancellare il tetto Isee per le le villette e applicare il Superbonus agli impianti solari fotovoltaici fino a 48mila euro di spesa. Per quanto riguarda le colonnine di ricarica, se collegate a lavori ‘trainanti’, la detrazione è nei limiti 2mila euro per villette, 1.500 euro per condomini con massimo 8 colonnine e 1.200 euro per quelli che superano le 8. Detrazioni al 75% nel 2022 sono inoltre previste per gli interventi con cui si eliminano barriere architettoniche In questa riformulazione, lamentano i gruppi di maggioranza, il meccanismo del decalage dopo il 2023 non è soft come quello richiesto in particolare dal M5s. Questa soluzione, fanno notare fonti di governo, non era nelle ipotesi. Il secondo aspetto riguarda gli immobili con il teleriscaldamento, per i quali al momento non è prevista l’applicazione degli interventi agevolati. Un problema di classificazione energetica che la maggioranza contava di sanare con un emendamento interpretativo, per includere anche quel tipo di immobili fra quelli a cui si applica il Superbonus.

Con la manovra arriva la proroga del Superbonus fino al 2025 per gli interventi edilizi nelle aree colpite dal terremoto negli ultimi anni, da L’Aquila al Centro Italia. Un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio del Senato consente la detrazione del 110% per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2025 per gli interventi nei territori dei Comuni colpiti dagli eventi sismici.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli