Italia Markets closed

NuScale Power annuncia un ulteriore incremento del 25 percento della potenza di uscita del NuScale Power Module™: nuove soluzioni per le centrali

·4 minuto per la lettura

Sulla base di nuove analisi, il modulo di alimentazione NuScale Power Module™ è in grado di aumentare la potenza di uscita a 77 MWe

NuScale Power ha annunciato oggi che, grazie a un ulteriore impegno nella progettazione con strumenti di test e modellazione avanzati, NuScale ha analizzato e concluso che il NuScale Power Module™ (NPM) è in grado di generare un ulteriore 25 percento di energia per modulo per un totale di 77 MWe per modulo (lordo), ovvero circa 924 MWe per il suo prodotto di punta, la centrale a 12 moduli. NuScale annuncia inoltre di aver previsto delle opzioni per centrali più piccole a quattro (circa 308 MWe) e sei moduli (circa 462 MWe).

"Senza influire sull’impareggiabile sicurezza del nostro design, ancora una volta i nostri ingegneri hanno confermato che la tecnologia di NuScale è di altissimo livello, in grado di offrire una significativa riduzione dei costi e personalizzazione a livelli ancora non presenti nel settore dell’energia nucleare", ha affermato John Hopkins, presidente e amministratore delegato di NuScale Power. "Grazie a questi progressi, NuScale continua a essere il leader globale nella corsa alla commercializzazione di reattori modulari di piccola taglia".

Aumentando di un ulteriore 25 percento la capacità di generare energia del reattore modulare di piccola taglia (small modular reactor SMR) a 12 moduli di NuScale, diminuisce immediatamente il costo capitale della struttura per kilowatt, che passa da 3.600 dollari a circa 2.850 dollari. Inoltre, la centrale a 12 moduli scalabile si avvicina ora a una dimensione che la rende decisamente concorrenziale nell’industria dei gigawatt. L’aumento della potenza di uscita non comporta cambiamenti radicali alla tecnologia NPM.

Le soluzioni per centrali più piccole offrirà ai clienti di NuScale più opzioni in termini di dimensioni, potenza di uscita, flessibilità operativa e costi. Avranno inoltre una presenza più piccola e innovativa, con l’obiettivo di semplificare e ridurre la durata della costruzione (pianificazione) e abbassare i costi. Questa nuova soluzione consente a NuScale di sostenere le esigenze dei clienti di più ampio respiro, inclusa l’energia per reti di piccole dimensioni come per nazioni insulari, comunità remote fuori rete, strutture industriali e governative, e la sostituzioni di centrali a carbone che richiedono una potenza minore e aiutano i clienti a soddisfare gli obblighi in materia di qualità dell’aria.

Il processo normativo relativo all’aumento del livello di massima potenza del reattore a cui una centrale nucleare può operare è definito come un incremento della potenza. L’aumento della potenza verrà esaminato dalla U.S. Nuclear Regulatory Commission (Commissione per la regolamentazione del nucleare degli Stati Uniti) nell’ambito della domanda di NuScale per lo Standard Design Approval (SDA)(Approvazione di design standard), che NuScale prevede di presentare nel 2022.

Inizialmente, i nuovi prodotti di NuScale saranno una soluzione per centrali a quattro e sei moduli, sebbene siano possibili altre configurazioni. Queste soluzioni per centrali più piccole, economicamente concorrenziali, si basano e implementano la tecnologia NPM leader di settore e tutti gli aspetti relativi alla sicurezza già approvati dalla U.S. Nuclear Regulatory Commission. Proprio come la soluzione di punta di NuScale, queste configurazioni in scala ridotta continueranno a fornire soluzioni per centrali scalabili con caratteristiche, funzionalità e prestazioni attualmente non presenti in altre SMR. NuScale sarà in grado di fornire il primo modulo a un cliente nel 2027.

​​​​​Informazioni su NuScale Power

NuScale Power ha sviluppato una nuova centrale nucleare con reattore modulare ad acqua leggera per la produzione di energia per l’erogazione di energia elettrica, il riscaldamento distrettuale, la desalinizzazione e altre applicazioni per termo-processi. Il rivoluzionario design di questo reattore modulare di piccola taglia (small modular reactor, SMR) esibisce un modulo di alimentazione NuScale Power Module™ interamente realizzato in fabbrica che è in grado di generare 77 MW di elettricità impiegando una versione più sicura, più piccola e scalabile della tecnologia per reattori ad acqua pressurizzata. Il design scalabile di NuScale - dove una centrale può ospitare fino a 12 moduli di alimentazione individuali - offre i vantaggi dell’energia a zero emissioni di carbonio e riduce gli oneri finanziari associati alle centrali nucleari gigawatt. L’investitore di maggioranza in NuScale è Fluor Corporation, una società di servizi per la gestione della progettazione, dell’approvvigionamento e della costruzione di portata globale operante nel settore dell’energia nucleare commerciale da 60 anni.

NuScale, con sede generale a Portland, Oregon, possiede uffici a Corvallis, Oregon; Rockville, Maryland; Charlotte, Carolina del Nord; Richland, Washington; e Londra, Regno Unito. Seguite su Twitter: @NuScale_Power, Facebook: NuScale Power, LLC, LinkedIn: NuScale-Power e Instagram: nuscale_power. NuScale ha un nuovo logo, marchio e sito web. Guardate il breve video.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20201110006176/it/

Contacts

Contatto per i media:
Diane Hughes, Vicepresidente, Marketing e Comunicazioni, NuScale Power
dhughes@nuscalepower.com
(cellulare) 503-270-9329