Italia Markets closed

Obiettivo certificates: Intesa SanPaolo

Gabriele Bellelli
 

Nell'articolo odierno, dedicato ai certificates, ho deciso di rispondere ad una delle domande che, in quest'ultimo periodo in cui il settore delle banche è tornato in auge, mi viene rivolta con maggiore frequenza "mi consiglieresti un certificato con sottostante un titolo bancario e barriera lontana?".

Una risposta a questa domanda potrebbe risiedere nel certificato "Bonus cap", emesso da Unicredit, con sottostante il titolo Intesa SanPaolo e con codice isin DE000HV446U0.

Se da oggi e fino a scadenza (17 dicembre 2020) il titolo azionario Intesa SanPaolo non scende mai a toccare il livello della barriera (continua intraday) di 1,2927 euro, che equivale ad un ribasso del 45% rispetto alle quotazioni attuali, a scadenza il certificato rimborserà 117,50.

Ipotizzando che non si verifichi l'evento barriera, acquistando alle quotazioni attuali in area 111,50-112, il rendimento a scadenza ammonterebbe ad un 4,77% lordo annuo.

In caso invece di evento barriera, la formula per calcolare il prezzo di rimborso è (prezzo finale / prezzo iniziale)*100.

Dal punto di vista operativo, è consigliabile acquistare questo certificato sulla debolezza del sottostante, magari valutando anche una strategia di ingresso frazionata.

Attenzione ad un dettaglio, in questo articolo non ti sto fornendo un'indicazione operativa ma sto solo rispondendo ad una domanda specifica che mi è stata rivolta più volte nel corso delle ultime sedute!

Ogni lettore dovrà analizzare il contenuto di questo articolo in base alla propria personale pianificazione finanziaria, facendosi eventualmente aiutare dal proprio consulente di fiducia.

Autore: Gabriele Bellelli Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online