Italia Markets closed

Ocse, Scarpetta: Italia aiuti le persone a restare occupabili -2-

Red/Voz

Roma, 5 dic. (askanews) - "L'Italia deve utilizzare per il suo futuro tutte le risorse che ha, promuovendo la partecipazione al mercato del lavoro dei gruppi sottorappresentati, come ad esempio le donne: il tasso di occupazione femminile è ancora ampiamente al disotto della media Ocse e anche di molti paesi europei. Dare opportunità ai giovani, la disoccupazione giovanile è infatti sempre troppo elevata: dev'essere la priorità assoluta, anche perché in un sistema previdenziale contributivo, la pensione è data dagli anni effettivi di contribuzione. Ogni anno perso di lavoro - ha avvertito Scarpetta - è un anno perso in termini di montante pensionistico".

"Altra cosa importante: non c'è in realtà evidenza che per permettre ai giovani di entrare nel mercato del lavoro, occorra incentivare i prepensionamenti. Paesi con alti tassi di occupazione giovanile sono anche paesi che hanno tassi di occupazione senior elevati, i due obiettivi si possono conciliare. Servono inoltre politiche mirate per recuperare al lavoro i lavoratori con qualifiche basse o in settori in declino". Infine sugli esodati "spero che la vicenda finisca prima possibile, è stato un problema dranmmatico per i soggetti coinvolti, speriamo sia problema solo temporaneo legato alla transizione che la riforma ha generato, si tratta di una priorità sociale ma anche economica".