Italia Markets closed

Oggi è il giorno più triste dell'anno

Se oggi vi sentite un po' giù, non sorprendetevi: è "Blue Monday", il cosiddetto giorno più triste dell'anno. Anche se la scienza non è stata in grado di dimostrarlo,è dagli anni Duemila che il terzo lunedì di gennaio ha assunto questa connotazione depressiva. Merito, o demerito, dello psicologo inglese Cliff Arnall, che nel 2005 individuò il "grigiore" insito in questa data grazie a una serie di calcoli matematici che comprendono la diminuzione delle ore di luce solare, il meteo e il numero di giorni trascorsi dal Natale.

GUARDA ANCHE: Giornata triste? Ecco tanti piccoli consigli per superarla...

GUARDA IL VIDEO - Come combattere la depressione post festività

In effetti è facilmente intuibile che, in questo periodo, alcune variabili potrebbero incidere negativamente sul nostro umore. Anche se le giornate si stanno allungando, il freddo e le poche ore di luce dell'inverno iniziano a pesare. Come pure il nostro fisico, di questi tempi, potrebbe risentire dell'alimentazione sregolata delle feste. A questo si aggiungano gli addebiti sulla carta di credito legati ai regali di Natale e alle recenti vacanze, ormai soltanto uno sbiadito ricordo visto che siamo tornati ai ritmi stressanti di sempre....

GUARDA IL VIDEO - La cristalloterapia nella ricerca della felicità

Anche se non si crede all'esistenza scientifica del "Blue Monday", esistono tuttavia alcuni rimedi efficaci per superare questa fase dell'anno che può risultare un po' faticosa. Sarebbe opportuno, innanzitutto, ricominciare a prendersi cura del proprio fisico riprendendo ad andare in palestra o iscrivendosi a qualche corso. Anche se c'è il rischio di venire travolti dagli impegni quotidiani, cercate inoltre di trovare spazio per coltivare le vostre relazioni: una cena con gli amici o un aperitivo possono essere molto terapeutici per scacciare la malinconia. Dal punto di vista dell'alimentazione, è opportuno consumare cibi ricchi di vitamina D, come pesci grassi (per esempio sgombro, aringa, tonno, anguilla, salmone), funghi e tuorli d'uovo.

LEGGI ANCHE: Veronica Pivetti: "Così ho superato la depressione"