Italia markets open in 4 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.359,73
    -303,77 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,2029
    -0,0030 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    40.740,96
    +1.635,22 (+4,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    981,29
    +53,06 (+5,72%)
     
  • HANG SENG

    29.176,01
    -276,56 (-0,94%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Olimpiadi: Mori si scusa per le frasi sessiste, ma non si dimette

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Takashi Aoyama/Pool Photo via AP)
(Takashi Aoyama/Pool Photo via AP)

Yoshiro Mori si è scusato per le affermazioni sessiste, ma non si dimetterà dal suo incarico di presidente del Comitato Organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo.

Secondo l’83enne, con un passato da primo ministro, "nei consigli di amministrazione con molte donne si perde molto tempo", perché il gentile sesso avrebbe "difficoltà a finire" i propri interventi.

"Le donne hanno spirito di competizione. Se una alza la mano, le altre credono che debbano esprimersi anche loro. Ecco perché tutti finiscono per parlare", aveva detto Mori scatenando un’ondata di critiche.

GUARDA ANCHE: Raffaele Morelli polemica per la frase sessista RTL

Il presidente del Comitato Organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo ha fatto ammenda in una conferenza stampa. “Vorrei ritirare quanto ho detto”, ha spiegato aggiungendo di volersi scusare "con tutti coloro che si sono sentiti offesi".

“Mia moglie mi ha rimproverato aspramente” ha raccontato Mori al quotidiano giapponese Mainichi, così come riportato dalla BBC, “Anche mia figlia e mia nipote questa mattina mi hanno detto le stesse cose, mi scuso le mie parole sono state irriguardose nei confronti delle donne, non era mia intenzione”.

Mori ha però aggiunto di non avere ha alcuna intenzione di lasciare l'incarico dopo i sette anni di lavoro a servizio delle Olimpiadi.

GUARDA ANCHE: Malagò "Vaccini agli atleti olimpici? Decida la politica"