Italia markets close in 5 hours 9 minutes
  • FTSE MIB

    26.114,46
    +141,56 (+0,55%)
     
  • Dow Jones

    34.364,50
    +99,13 (+0,29%)
     
  • Nasdaq

    13.855,13
    +86,21 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    27.131,34
    -457,03 (-1,66%)
     
  • Petrolio

    84,20
    +0,89 (+1,07%)
     
  • BTC-EUR

    32.359,09
    +2.116,08 (+7,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    832,48
    +21,88 (+2,70%)
     
  • Oro

    1.838,00
    -3,70 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1284
    -0,0046 (-0,41%)
     
  • S&P 500

    4.410,13
    +12,19 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    24.243,61
    -412,85 (-1,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.084,92
    +30,56 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8375
    -0,0018 (-0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    +0,0030 (+0,29%)
     
  • EUR/CAD

    1,4254
    -0,0055 (-0,39%)
     

Oltre 50 miliardi di dollari per ripulire l'acqua negli Usa

·1 minuto per la lettura
Rete idrica Usa (Photo: we build value)
Rete idrica Usa (Photo: we build value)

L’Amministrazione Biden ha stanziato 50 miliardi di dollari per riqualificare la rete di infrastrutture idriche del paese. È questa una parte del maxi-piano da mille miliardi di dollari approvato dal Congresso Usa, necessaria per riammodernare la rete idrica americana attraverso una serie di interventi mirati sugli impianti di gestione delle acque reflue, sugli impianti di potabilizzazione e sulla fornitura di acqua potabile.

Centrale sarà anche il ruolo dei privati, come quello ricoperto dal Gruppo Webuild, che attraverso la controllata Lane Construction è attivo su diversi progetti legati alla riqualificazione degli impianti idrici del paese.

Leggi l’intero articolo su We Build Value

(Photo: we build value)
(Photo: we build value)

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli