Italia markets open in 3 hours 26 minutes
  • Dow Jones

    30.316,32
    +825,43 (+2,80%)
     
  • Nasdaq

    11.176,41
    +360,97 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    27.085,97
    +93,76 (+0,35%)
     
  • EUR/USD

    0,9967
    -0,0019 (-0,19%)
     
  • BTC-EUR

    20.292,18
    +510,03 (+2,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    458,77
    +13,34 (+2,99%)
     
  • HANG SENG

    17.963,19
    +883,68 (+5,17%)
     
  • S&P 500

    3.790,93
    +112,50 (+3,06%)
     

Olympia Rally ’72: Walter Rohrl sulle classiche Opel

(Adnkronos) - Il revival dell’Olympia Rally ’72 ha attirato tantissimi spettatori. Hanno partecipato alla storica manifestazione oltre 200 team di 9 nazioni con leggendarie auto da rally e veicoli storici.

Un successo sicuramente decretato anche dal clima favorevole tipicamente estivo che ha accompagnato piloti, organizzatori e pubblico per tutta la settimana in cui si è svolta la Olympia Rally ’72.

Un tour che ha attraversato la Germania da Nord a Sud, un posto d’onore è stato occupato da Opel e dal campione rally Walter Rohrl: il pilota 75enne, dove volte Campione del Mondo, ha completato una tappa giornaliera da Colonia a Spira su due modelli Opel.

Rohrl si è così cimentato alla guida di una Opel Kadet GT/E Coupè per poi passare su di una Ascona 400 del 1982, vettura con cui, in passato, ha conquistato numerosi successi, primo fra tutti il Rally di Monte Carlo del 1982.

Lungo il percorso vari i modelli che hanno partecipato all’Olympia Rally ’72, tra cui una Olympia 1100 SR del 1967 da 44 kW (60 CV). Leggendaria anche la Rallye Kadett, un’auto storica la cui bellezza non ha tempo.

Immancabile la presenza dell’ultima nata nella Casa del Fulmine, si tratta della Astra Plug-In Hybrid, utilizzata dall’organizzatore fino alla fine del rally, una vettura dotata di un’anima endotermica e di una elettrica, dalla potenza complessiva di 180 cavalli per 360 Nm do coppia massima, in grado di percorrere fino a 60 km in modalità zero emissioni.