Italia markets close in 5 hours 59 minutes
  • FTSE MIB

    26.552,51
    -508,89 (-1,88%)
     
  • Dow Jones

    34.265,37
    -450,03 (-1,30%)
     
  • Nasdaq

    13.768,92
    -385,08 (-2,72%)
     
  • Nikkei 225

    27.588,37
    +66,11 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    84,96
    -0,18 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    29.751,84
    -2.109,18 (-6,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    770,79
    +528,11 (+217,62%)
     
  • Oro

    1.841,70
    +9,90 (+0,54%)
     
  • EUR/USD

    1,1324
    -0,0031 (-0,27%)
     
  • S&P 500

    4.397,94
    -84,79 (-1,89%)
     
  • HANG SENG

    24.656,46
    -309,09 (-1,24%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.154,96
    -74,60 (-1,76%)
     
  • EUR/GBP

    0,8384
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0320
    -0,0014 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,4278
    +0,0009 (+0,07%)
     

Omicron: dati Sud Africa mostrano ospedalizzazione più bassa del 91%

·1 minuto per la lettura

Il tasso di ospedalizzazione causato dalla variante Omicron è decisamente più basso di quello della delta. I dati in arrivo dal Sud Africa evidenziano infatti che i ricoveri ospedalieri dovuti ai nuovi casi di Covid-19 identificati è sceso del 91% nella seconda settimana dell'attuale ondata di infezione guidata dalla variante Omicron, rispetto alla stessa settimana della terza ondata. Il ministro della Salute sudafricano, Joe Phaahla, ha rimarcato come solo l'1,7% delle infezioni da Covid-19 identificate nella seconda settimana della quarta ondata di infezioni è stato ricoverato in ospedale, rispetto al 19% nella stessa settimana della terza ondata, che è stata guidata dalla variante delta. I nuovi casi trainati dalla variante dell'omicron sono stati circa 20.000 al giorno, rispetto ai 4.400 nella stessa settimana della terza ondata. Le infezioni a Gauteng, dove è stata identificata per la prima volta la variante Omicron, potrebbero aver raggiunto il picco secondo il ministro della salute sudafricano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli