Italia markets close in 5 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    23.997,77
    -90,88 (-0,38%)
     
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.508,55
    -591,83 (-2,03%)
     
  • Petrolio

    62,01
    -0,66 (-1,05%)
     
  • BTC-EUR

    46.095,48
    -250,91 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.266,81
    +32,40 (+2,62%)
     
  • Oro

    1.778,10
    -0,30 (-0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,2012
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     
  • HANG SENG

    28.621,92
    -513,81 (-1,76%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.958,41
    +17,95 (+0,46%)
     
  • EUR/GBP

    0,8616
    -0,0018 (-0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,1015
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5127
    -0,0043 (-0,28%)
     

Omnispace e Lockheed Martin studiano rete 5G dallo spazio

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Omnispace e Lockheed Martin hanno annunciato di avere stipulato un accordo di interesse strategico per esplorare lo sviluppo congiunto di capacità 5G dallo spazio. La rete non terrestre (Ntn) basata su standard globali 5G proposta "offrirebbe comunicazioni ubiquitarie in tutto il mondo a dispositivi commerciali, aziendali e governativi. Questo tipo di rete ha il potenziale per ridefinire le comunicazioni mobili, a vantaggio degli utenti che richiedono una vera mobilità, indipendentemente dall'ambiente o dalla posizione" spiega Omnibus sul suo sito ufficiale. La visione di Omnispace è "una rete globale" che combinerà la portata di una costellazione di satelliti in orbita non geostazionaria con la capacità delle principali reti di telefonia mobile senza fili del mondo. Questa Ntn 5G sfrutterà i diritti di spettro della banda S a 2 GHz prioritari dell'azienda e utilizzerà gli standard 3GPP per consentire la connettività e l'interoperabilità diretta al dispositivo. In collaborazione con Lockheed Martin, questa rete 5G ibrida fornirebbe la copertura e la capacità per supportare applicazioni essenziali che richiedono comunicazioni globali senza interruzioni, affidabili. "Omnispace è pienamente impegnata nella visione di creare una nuova piattaforma di comunicazione globale che alimenta la connettività 5G direttamente ai dispositivi mobili dallo spazio" ha affermato Ram Viswanathan, presidente e Ceo di Omnispace.

"Accogliamo con favore l'approccio olistico di Lockheed Martin ai sistemi complessi e la profonda esperienza nella tecnologia satellitare e nei mercati governativi, insieme al loro impegno nella creazione di soluzioni di comunicazione innovative" ha aggiunto il Ceo di Omnispace. Il provider basato a Washington che vuole "reinventare la connettività globale" spiega che "la connettività 5G globale e senza interruzioni, ha una vasta gamma di applicazioni civili e commerciali. Offre anche la copertura e la capacità per supportare la difesa, il governo e l'uso militare, comprese le comunicazioni interoperabili mobili congiunte per tutti i domini".

"Condividiamo una visione comune con Omnispace di una rete globale 5G basata sullo spazio che consentirebbe agli utenti di passare senza problemi tra reti satellitari e terrestri, eliminando la necessità di più dispositivi su più reti" ha sottolineato Rick Ambrose, vicepresidente esecutivo di Lockheed Martin Spazio. "In definitiva -ha aggiunto- si tratta di fornire agli utenti finali connessioni a bassa latenza che funzionano ovunque. Questo passo in avanti ha il potenziale per ribaltare la mobilità basata sullo spazio". Attraverso una visione condivisa per "ridefinire le comunicazioni mobili per il 21° secolo", Omnispace e Lockheed Martin ricordano che "stanno collaborando per fornire una potenziale soluzione globale 5G dallo spazio" e "questa sarebbe la prima piattaforma 5G veramente duale per missioni commerciali e governative".