Italia markets close in 7 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    24.459,86
    -258,95 (-1,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,93 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,94 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    74,25
    -2,03 (-2,66%)
     
  • BTC-EUR

    15.525,51
    -417,56 (-2,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,06
    -2,59 (-0,68%)
     
  • Oro

    1.761,60
    +7,60 (+0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0450
    +0,0046 (+0,44%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.938,17
    -24,24 (-0,61%)
     
  • EUR/GBP

    0,8635
    +0,0039 (+0,45%)
     
  • EUR/CHF

    0,9842
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4047
    +0,0141 (+1,01%)
     

Oncologia femminile: QVC sostiene raccolta fondi per la ricerca

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 6 ott. (askanews) - E' "Io non sono il mio tumore" il messaggio di sensibilizzazione dell'edizione 2022 di SHOPPING4GOOD, il programma di shopping sviluppato da QVC, player del video-commerce, per sostenere la raccolta fondi per importanti cause come la ricerca scientifica e la cura dei tumori tipicamente femminili. Un'iniziativa con la quale in ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno, prosegue l'ormai consolidata collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi per il supporto al progetto "Pink is good", che mira a finanziare la ricerca scientifica d'eccellenza ed educare alla prevenzione.

La partnership tra QVC Italia e Fondazione Umberto Veronesi è attiva dal 2015 e ha già consentito sinora a finanziare oltre 20 ricercatori. Un supporto a chi ogni giorno è in prima linea nella lotta ai tumori, che colpiscono ogni anno oltre 55.000 donne in Italia, il 90% delle quali può essere oggi curato a seguito di una diagnosi tempestiva grazie ai progressi della ricerca scientifica. Nel 2022 questo impegno si rinnova con l'obiettivo di raggiungere la cifra necessaria per finanziare il lavoro di tre ricercatori. Per tutto il mese di ottobre, infatti, ordinando sulle piattaforme multimediali di QVC Italia una serie di prodotti esclusivi messi a disposizione dai prestigiosi brand che supportano l'iniziativa, o aggiungendo una donazione di uno o cinque euro si potrà contribuire alla raccolta fondi: il 100% di tutti questi acquisti e donazioni sarà devoluto a "Pink is good". A chi effettuerà una donazione verranno spedite una serie di cartoline (disponibili singolarmente o in kit da 5 esemplari) contenenti una lista di consigli per una vita all'insegna della salute e della prevenzione e i ritratti delle testimonial della campagna accompagnati dal messaggio "Io non sono il mio tumore".

SHOPPING4GOOD è supportato inoltre da una campagna sociale di sensibilizzazione che vede protagoniste donne comuni che stanno lottando contro un tumore femminile. Con l'obiettivo di porre l'attenzione su alcuni dei pregiudizi che ancora circondano la malattia e portano a identificare la persona con la sua patologia, considerandola "diversa" e non valorizzando la sua preziosa individualità che resta intatta anche di fronte al tumore. Superare questo stigma sociale è importante per aumentare il benessere delle donne.

Le donne testimonial della campagna, ritratte dal fotografo e giornalista Settimio Benedusi, rappresentano perfettamente questo messaggio. Donne comuni, ma ognuna con un'affascinante storia personale da scoprire, fatta di talento, esperienze e passioni. Valeria Ducato, Francesca Tonelli, Pina Rendina, Nadia Sabatino, Antonella Acquarone; dalla chef all'attrice, dalla docente all'avventuriera, tutte persone ricche di sfaccettature, che vivono ognuna in maniera peculiare lavoro, famiglia e interessi. Un insieme variegato composto da donne uniche, rimaste loro stesse anche dopo la diagnosi della malattia. I loro intensi ritratti fotografici in bianco e nero sono al centro di una campagna di comunicazione e sensibilizzazione che QVC porterà avanti su tutte le sue piattaforme, dal portale online ai canali TV e iniziative sui social network, fino a spazi pro bono ottenuti su stampa, affissioni e radio e il supporto di tivùsat.