Italia markets open in 7 hours 13 minutes
  • Dow Jones

    29.683,74
    +548,75 (+1,88%)
     
  • Nasdaq

    11.051,64
    +222,13 (+2,05%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9708
    -0,0031 (-0,32%)
     
  • BTC-EUR

    20.051,35
    +215,16 (+1,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    447,10
    +18,32 (+4,27%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.719,04
    +71,75 (+1,97%)
     

Onu: "Russi via da Zaporizhizhia"

La compagnia nucleare statale ucraina Energoatom accusa le forze russe di voler spegnere la centrale nucleare di Zaporizhzhia e scollegarla dalla rete elettrica nazionale. L'esercito russo dal canto suo afferma di stare "proteggendo" il sito nucleare, che se venisse abbandonato potrebbe diventare obiettivo di attacchi terroristici.

Anche il segretario generale dell'Onu Guterres ha chiesto alla Russia di non danneggiare il sito e di non staccare la centrale: "l'elettricità di Zaporizhizhia appartiene all'Ucraina", ha detto.

Nonostante le pressioni Mosca non cambia posizione. Mikhail Ulyanov, rappresentante permanente della Federazione Russa presso le organizzazioni internazionali a Vienna, commenta la richiesta dell'Agenzia nucleare dell'ONU di inviare una missione ispettiva: "È presto per parlare di dettagli, sono questioni delicate, stiamo discutendo delle modalità della missione, del percorso, di quanto tempo rimarrà nell'impianto e con quali compiti".

Chi giudica entremamente urgente una visita ispettiva del sito è il segretario generale dell'ONU Stoltenberg, il quale ha anche rinnovato la richiesta di un ritiro immediato delle forze russe dal sito. La centrale nucleare di Zaporizhizhia è la più grande d'Europa, e dai primi del marzo scorso è sotto il controllo delle forze russe.