Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.071,90
    +28,36 (+0,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Opec+ pronto a rafforzare tagli produzione petrolio in Q1 2024 - Novak a Tass

Riunione dell'Opec+ a Vienna

MOSCA (Reuters) - Il gruppo dei Paesi produttori di petrolio riuniti nell'Opec+ è pronto a rafforzare i tagli alla produzione nel primo trimestre del 2024 per eliminare la speculazione e la volatilità.

Lo ha detto il vice primo ministro russo Alexander Novak.

L'Opec+ ha concordato giovedì scorso tagli volontari all'offerta per un totale di circa 2,2 milioni di barili al giorno (bpd), compresa un'estensione degli attuali tagli volontari da parte di Arabia Saudita e Russia di 1,3 milioni di bpd.

Secondo quanto riportato dall'agenzia Tass, Novak ha detto che la Russia inizierà a inasprire le restrizioni sulle forniture di petrolio e carburante previste dall'accordo Opec+ già da questo mese.

Secondo Tass, la Russia intende adempiere completamente ai suoi obblighi di riduzione volontaria delle forniture di petrolio e carburante di 500.000 barili al giorno già a gennaio.

(Tradotto da Alberto Chiumento, editing Gianluca Semeraro)