Italia markets close in 2 hours 20 minutes
  • FTSE MIB

    24.366,31
    -86,62 (-0,35%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,62
    -1,46 (-2,21%)
     
  • BTC-EUR

    41.620,09
    -5.202,91 (-11,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,13
    -196,70 (-12,58%)
     
  • Oro

    1.817,70
    -5,10 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2095
    +0,0019 (+0,16%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8613
    +0,0027 (+0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4658
    +0,0015 (+0,11%)
     

Oro, Analisi Tecno-Grafica e Fondamentale: le Previsioni per la Settimana

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’Oro nella prima seduta del mese di maggio è rimbalzato durante le sessioni del Pacifico e dell’Asia nel momento in cui i rendimenti del Tesoro USA hanno fatto un passo indietro. Per il rischio del tapering della FED i mercati sono rimasti nervosi anche a seguito dei commenti aggressivi di un funzionario del FED.

Con la ripresa economica degli Stati Uniti, i mercati potrebbero iniziare a prendere seriamente in considerazione la riduzione del rischio anche se il presidente della FED Jerome Powell ha recentemente ribadito la sua posizione accomodante nelle apparizioni pubbliche. Sebbene le condizioni affinché la FED prenda in considerazione aumenti dei tassi di interesse siano ancora lontane dall’essere soddisfatte, il miglioramento delle metriche fondamentali potrebbe indicare un ritmo più rapido di inasprimento nel programma di acquisto di asset che avrà sicuramente conseguenze sull’Oro.

Aggiornamento dati COT

Il consueto report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati futures mostra un chiaro nervosismo dei tori ed orsi.

Si ricorda che il report Commitments of Traders è considerato un indicatore per l’analisi del sentiment dei mercati e molti traders utilizzano i dati per capire la view degli istituzionali e di conseguenza decidere se assumere una posizione long o short.

Rispetto alla settimana precedente, le posizioni nette sull’Oro sono calate del 6% dal precedente 181,5K, attestandosi a 170,6K. Conferma l’ultimo ritracciamento della settimana appena conclusa e dell’indecisione della commodity nelle ultime settimane.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni di breve/medio termine dell’Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota a 1777.74, in pieno test del target intermedio a 1776.14 e rottura del canale ribassista.

Le prospettive rialziste sono ancora valide ma ovviamente occorre attendere una conferma della chiusura al di sopra dei due ostacoli precedentemente introdotti (target intermedio e break-out al rialzo del canale).

Il primo target è l’ultimo massimo assoluto a 1921.49 mentre l’area intorno ai 1950 potrebbe essere un ulteriore obiettivo e sicuramente un ostacolo dove il prezzo della commodity potrebbe risentirne. Target Onda 5 a 2167.53.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: