Italia Markets close in 1 hr 34 mins

Oro in saldo ed inflazione dei prezzi in arrivo

Francesco Simoncelli
 

L'oro ha finora subito un brutto colpo.

Considerato da sempre come la scelta dei timorosi e dei conservatori, il metallo giallo non produce nulla; come ha detto Warren Buffett, "si limita solamente a guardarvi".

Quest'anno è stato particolarmente debole per l'oro. Il suo prezzo è crollato dell'8%, a circa $1,200 l'oncia, ed è sceso di oltre il 35% dal suo massimo a $1,900 nel 2011. Aggiungendo la beffa al danno, Vanguard presto ribattezzerà il più grande fondo comune d'investimento orientato all'oro e sposterà la sua attenzione lontano dal metallo giallo.

Ma questa classe di asset ora merita un posto nei portafogli d'investimento.

Rispetto alle azioni e ad altri asset finanziari, l'oro sembra poco costoso. Ancora più importante, l'inflazione sta iniziando a salire negli Stati Uniti e in gran parte del mondo, dal momento che le banche centrali stanno riducendo i loro enormi bilanci. E l'oro ha rappresentato una buona difesa contro l'inflazione, la quale erode il valore di un portafoglio azionario o obbligazionario. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) corso del tempo ha conservato il suo valore rispetto al dollaro. L'oro era a $20.67 l'oncia 100 anni fa e comprava un abito da uomo buono. A $1,200 l'oncia, vale lo stesso oggi.

"L'oro è raro ed è difficile aumentarne rapidamente l'offerta", afferma Keith Trauner, co-portfolio manager del fondo comune GoodHaven, il quale detiene Barrick Gold (Hannover: ABR.HA - notizie) , una delle principali società minerarie. "Nel corso della storia le persone l'hanno considerato come una copertura contro il deprezzamento delle valute fiat".

Ci sono circa sei miliardi di once d'oro nel mondo per un valore di oltre $7,000 miliardi, circa il 30% del valore dell'indice S&P 500. L'offerta annuale di nuove miniere aggiunge meno del 2% al totale globale.

"Praticamente tutti gli stati del mondo stanno cercando di promuovere l'inflazione, in parte perché c'è così tanto debito sovrano", dice Trauner. Quando c'è così tanto debito, sostiene, gli stati hanno tre scelte: default, ristrutturarlo, o inflazionare la valuta. "I politici, quando ne avranno la possibilità, sceglieranno quest'ultima opzione".

I critici sostengono che tassi d'interesse più elevati sono una cattiva notizia per l'oro, perché aumentano il fascino di possedere denaro. Ma l'oro ebbe uno dei suoi migliori decenni durante gli anni '70, quando i tassi salirono alle stelle.

Un catalizzatore che potrebbe cambiare il sentimento degli investitori riguardo l'oro è un calo del dollaro USA.

L'oro è l'anti-dollaro, afferma Pierre Lassonde, presidente e co-fondatore di Franco-Nevada, una società mineraria con un valore di mercato di $12 miliardi. Quando il dollaro è forte, non c'è bisogno d'oro. Ma quando il dollaro è debole, la gente torna a cercare l'oro.

Dal punto di vista storico l'oro e il dollaro hanno avuto una correlazione negativa tra l'80% e l'85%. Il dollaro è stato sostenuto da aspettative che la Federal Reserve continuerà a seguire una posizione monetaria restrittiva e rialzerà il suo benchmark, il tasso dei fondi federali, al 2.5%-3% entro la fine del 2019.

In cerca d'oro

Ecco alcuni modi in cui gli investitori possono puntare su un rimbalzo dei prezzi dell'oro.

Trey Reik, uno stratega dei metalli di Sprott USA, afferma che la FED potrebbe dover cedere, in parte perché la pressione al rialzo sui tassi sta comprimendo le economie in via di sviluppo che detengono obbligazioni denominate in dollari o altri titoli simili. Se i mercati intuiscono che la FED sta iniziando a perdere terreno, il dollaro potrebbe scendere e l'oro molto probabilmente salirebbe. Il suo punto di vista è che "nell'attuale ambiente d'investimento, complesso ed infido, l'oro offre un'enorme utilità nei portafogli".

Attualmente molti investitori statunitensi possiedono poco oro, se non niente, ma ci sono alcuni ottimisti di spicco riguardo il futuro del metallo giallo. Uno è Jeffrey Gundlach, amministratore delegato di DoubleLine Capital, la grande società d'investimento orientata ai bond.

"Nel mio webcast di giugno ho consigliato ai gold bug di aspettare fino a $1,200 prima di comprare, perché aveva appena rotto al ribasso" da circa $ 1,290, ha scritto Gundlach in una e-mail a Barron's. È diventato positivo all'inizio di questo mese quando l'oro ha toccato i $1,196. Sulla base dei dati tecnici "ora sono rialzista", ha concluso.

L'oro è stato una copertura tradizionale contro le crisi finanziarie ed economiche, giocando questo ruolo durante il crollo del 2008-09. L'oro ha recuperato il 17% sin dal crollo della Lehman Brothers il 15 settembre 2008, fino a quando il mercato azionario non ha toccato il minimo il 9 marzo 2009, un periodo durante il quale l'indice S&P 500 è sceso di oltre il 40%.

L'oro è una riserva di valore ed è stato una misura della ricchezza per migliaia di anni. Ed è ancora percepito in tal modo in gran parte del mondo, inclusa la Cina e l'India. Prima degli anni '30, veniva usato come moneta negli Stati Uniti.

Quanto è economico l'oro oggi?

Un modo per misurarlo rispetto alle azioni è un confronto con il Dow Jones Industrial Average. Ci vogliono 22 once d'oro per comprare un'azione del Dow. Il minimo più recente in questo rapporto si è verificato nel 2011, quando il rapporto Dow/oro è sceso a 7.8. All'epoca l'oro era vicino al suo massimo storico di $1,900 l'oncia.

Il picco storico di 40 anni si è verificato nel 1999, quando l'oro era trattato a circa $290 l'oncia e il Dow era a circa 11,500 punti. Il bottom è arrivato al picco del boom delle materie prime nel 1980, quando il metallo giallo e il Dow erano in parità intorno a 800 dopo un decennio in cui il Dow si mosse poco. Dal punto di vista storico le commodity sono quasi sempre state economiche rispetto alle azioni.

Nei mercati a termine, gli speculatori, che normalmente sono long sull'oro, sono ora nella rara posizione di essere short. Molti analisti considerano le posizioni speculative come un indicatore contrario e la situazione attuale come rialzista.

I lati negativi sono molti. È un asset statico che non produce nulla e l'oro fisico costa denaro per poterlo immagazzinare. L'amministratore delegato della Berkshire Hathaway (Sao Paolo: BERK34.SA - notizie) , Buffett, afferma che preferirebbe possedere beni produttivi come imprese, fattorie o azioni. "L'oro viene scavato dalla terra in Africa o da qualche parte", ha osservato 20 anni fa. "Poi lo fondiamo, scaviamo un altro buco, lo seppelliamo di nuovo e paghiamo le persone per stare di guardia a guardarlo. Non ha utilità. Chiunque guardasse da Marte si gratterebbe la testa sorpreso".

Peggio ancora, sono sorti dubbi sul fatto che l'oro rimanga una buona copertura contro il disastro, anche se è andato durante la crisi finanziaria del 2008.

I recenti problemi nei mercati emergenti, ad esempio, non hanno alimentato un aumento dei prezzi. "Con i mercati e l'economia che stanno andando bene, le persone non sentono il bisogno di avere la protezione che ottengono dall'oro", dice Byron Wien, vice presidente di Private Wealth Solutions Group e stratega degli investimenti presso Blackstone Group. "In un mercato ribassista è probabile che fornirà una certa protezione, ma in un mercato rialzista molto meno".

Il mese scorso Wien ha tenuto la sua serie annuale di pranzi con 100 importanti investitori: c'era poco interesse per l'oro.

Per coloro che sono interessati all'oro, ci sono molti modi per scommetterci. Tra i fondi che trattano le materie prime c'è lo SPDR Gold Trust (GLD), leader nel settore, il quale è negoziato a circa $114 e lo IAU intorno agli $11,50. L'ETF SPDR ha una commissione annuale dello 0.4% e l'iShares dello 0.25%. Il nuovo MiniShares Trust, a $12, ha una commissione di appena lo 0.18%.

È una misura dell'impopolarità dell'oro che la dimensione dell'ETF SPDR sia ora di $29 miliardi, circa un decimo della dimensione del più grande fondo negoziato in borsa, lo SPY (Other OTC: XSPY - notizie) . Quando l'oro ha raggiunto il picco a circa $1,900 nel 2011, i due ETF erano circa della stessa dimensione a $75 miliardi.

I fondi comuni d'investimento in metalli preziosi hanno sperimentato un decennio da dimenticare. In media, sono diminuiti del 5% all'anno, secondo Morningstar (NasdaqGS: MORN - notizie) . I grandi fondi comprendono Fidelity Select Advisor Gold Portfolio (FSAGX), First Eagle Gold (SGGDX) e VanEck International Investors Gold (INIVX). (Nota a margine: per chi fosse invece interessato a detenere o comprare/depositare in totale sicurezza oro fisico, può consultare la seguente pagina ) 

Scavare a fondo

La quantità d'oro estratto in tutto il mondo dovrebbe raggiungere presto il picco.

A luglio, Vanguard ha annunciato che il fondo Vanguard Precious Metals & Mining da $1.8 miliardi (VGPMX), il più grande fondo comune d'investimento statunitense orientato all'oro, sarà ribattezzato Vanguard Global Capital Cycles alla fine di questo mese e che la sua esposizione mineraria in metalli preziosi sarà ridotta in favore di altre industrie legate alle materie prime e dell'infrastruttura globale, come le telecomunicazioni. I titoli minerari di oro e metalli preziosi costituiranno il 25% del fondo.

Gli ottimisti nei confronti dell'oro considerano questa decisione come un segno di capitolazione. La mossa di Vanguard nel 2001, togliere l'oro dal nome del fondo e ampliare il suo Autore: Francesco Simoncelli Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online