Ubs scarica Finmeccanica e il suo nuovo ad

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
FINMF9,070,00
UBRA.DE14,670,47
SIE.TI96,430,01

Mentre è in corso nel carcere di Busto Arsizio davanti al gip, Luca Labianca, l'interrogatorio di garanzia dell'ex presidente e ad di Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) , Giuseppe Orsi, accusato di corruzione internazionale e frode fiscale, a Piazza Affari il titolo Finmeccanica è il peggiore con un calo del 2,79 % a 4,046 euro.

Forti i volumi scambiati finora pari già all'1,06% del capitale di Finmeccanica. Orsi ha sostenuto nei giorni scorsi di non aver commesso alcun illecito e di aver fatto solo il bene dell'azienda. Secondo quanto si è appreso il difensore, l'avvocato Ennio Amodio, potrebbe rilasciare una dichiarazione fuori dal tribunale.

Alle incertezze legate alla guida e alle future strategie del gruppo, dopo lo scandalo corruzione che ha coinvolto il management della società, si aggiunge oggi la bocciatura da parte di Ubs (Xetra: UB0BL6 - notizie) da buy a neutral. Anche il target price è stato tagliato da 6 a 4,5 euro, in quanto l'arresto di Orsi, insieme all'incertezza sugli esiti delle prossime elezioni, incrementano i timori sull'outlook del gruppo e sul piano di ristrutturazione.

"Il nuovo ad Alessandro Pansa potrebbe infatti non avere sufficiente sostegno politico per portare avanti quei piani di ristrutturazione che riteniamo cruciali per il successo a lungo termine di Finmeccanica", si legge nella nota di Ubs che ha ridotto anche le previsioni dell'ebitda 2014-2015 di Finmeccanica rispettivamente del 5% e del 9% per riflettere margini inferiori dell'ebit.

Non sono state modificate le stime 2012-2013, "ma un cambio del management e il tema del supporto del governo post elezioni hanno incrementato l'incertezza sulle nostre previsioni di lungo periodo che si basano sul successo dell'implementazione del piano di ristrutturazione del precedente management".

Il precedente rating buy di Ubs su Finmeccanica era infatti basato su una squadra manageriale "veterana" che aveva un forte supporto del governo e che stava realizzando un piano di ristrutturazione per sprigionare il valore intrinseco di Finmeccanica, un piano per gli analisti di Ubs cruciale per il successo di lungo termine del gruppo.

Una piano, quello delle cessioni, congelato almeno fino alle elezioni in attesa di conoscere l'orientamento del nuovo governo. "Ciò conferma la nostra idea che il processo quanto meno rallenti", sostengono anche gli analisti di Equita (hold e target price a 4,4 euro confermati sul titolo), ricordando che oggi scade il termine per la presentazione delle offerte per Ansaldo Energia; in gara ci sarebbero sempre i coreani Samsung e Doosan, mentre Siemens (TLO: SIE.TI - notizie) sarebbe più defilata.

La Cassa Depositi e Prestiti resterebbe interessata a rilevare una quota di minoranza. " Con il conferimento di tutti i poteri ad Alessandro Pansa , vediamo come probabile un maggiore coinvolgimento della Cdp nella vendita di Ansaldo Energia", indicano gli analisti di Banca Imi , segnalando anche la notizia negativa riportata da MF secondo cui gli anticipi ricevuti per il contratto di Agusta Westland in India sarebbero solo il 10% del valore totale del contratto (564 milioni di euro).

"L'interruzione dei pagamenti dall'India dovrebbe comportare una maggiore pressione sulla posizione finanziaria netta del gruppo", avvertono gli analisti di Banca Imi secondo i quali comunque la potenziale cancellazione del contratto indiano non dovrebbe comunque comportare il pagamento di una penale per Finmeccanica.

In ogni caso per Banca Akros (reduce e target price a 4 euro) la situazione finanziaria di Finmeccanica è sotto controllo : la società ha emesso un prestito obbligazionario solo poche settimane fa e la prima scadenza è al lla fine del 2013 ; inoltre , il quarto trimestre è il più forte trimestre in termini di conversione di credito . "Riguardo alal possibile cancellazione del contratto indiano , riteniamo che l' impatto sulla cassa possa limitarsi alla metà del valore del contratto nello scenario peggiore, ossia circa 0,5 euro per azione".

Peraltro, "la sospensione del contratto apre nuove opportunità per altri Paesi, come la Francia, e per altri player. Ci aspettiamo quindi un'ulteriore pressione sul titolo, nonostante la performance negativa dei giorni scorsi", concludono a Banca Imi. Anche gli analisti di Intermonte (neutral e target price a 5,60 euro) ritengono che l'incertezza sul titolo continuerà nelle prossime settimane fino a quando si avrà maggior visibilità sul potenziale impatto su order intake e flussi di cassa. Il 21 è previsto un cda di Finmeccanica per un aggiornamento della situazione.


Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.587,43 0,25% 17:24 CEST
Eurostoxx 50 3.155,41 0,51% 17:13 CEST
Ftse 100 6.624,74 0,62% 17:13 CEST
Dax 9.409,81 0,99% 17:13 CEST
Dow Jones 16.416,61 0,05% 17:29 CEST
Nikkei 225 14.417,53 0,00% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati