Italia markets open in 3 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,20 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,65 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.778,35
    -85,97 (-0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0020 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    42.320,36
    +155,03 (+0,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.018,49
    +75,32 (+7,99%)
     
  • HANG SENG

    28.673,19
    -425,10 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     

ottimismo ai massimi, focus post-covid

Bruno Chastonay
·3 minuto per la lettura

Un altro giorno di partenza in positivo per gli indici da Asia, con JPN max30anni, Cina chiusa per festività. Mix in EU, con spinta su petroliferi, minerari, deboli banche, e VOLATILITA’ su singoli titoli in pubblicazione risultati, aucap, fusioni, o altro. Sell off di BONDS, e qualcuno già parla di interventi vicini ad arrivare dalla FED, a frenare il rialzo YIELDS. Oltre agli INTERVENTI, M&A, IPO, ampissima LIQUIDITA’ presente nei fondi investimenti/hedge, abbiamo un ottimismo marcato per il VACCINO, con la graduale riduzione della pandemia, e accelerazione dei vaccinati, a 176mln attualmente. Cresce marcatamente la pressione, le proteste, contro la POLITICA, contro le chiusure e limitazioni. Rialzi per METALLI, COMMODITY, maggiormente nel mirino degli investitori, con ampi afflussi di capitali in ETF, su calo produzione, aumento domanda, aumento prospettive di RIPRESA globale. La carenza di CHIPS sta mettendo in crisi molti produttori auto, computer e affini, la CINA mette un veto sull’export di TERRE RARE alla difesa Usa. sul PETROLIO abbiamo un calo netto della produzione e raffinazione USA, dall’ondata di gelo, blocco impianti, e sciopero in NORV, oltre alle tensioni in aumento in Medio Oriente. GEOPOLITICA con tutti i problemi latenti, irrisolti, ma con scarso interesse dagli investitori. I DATI economici sono poco guardati, visto che danno uno scenario ampiamente conosciuto, di rallentamento, deterioramento, anche se in riduzione, e dal FOCUS tutto verso il post-covid, mentre salgono le aspettative di INFLAZIONE, anche se con scarsi segnali. FIDUCIA consumatori in calo, industriali in rialzo, dagli interventi governi. POLITICA MONETARIA restano confermate in stand-by, con stretta sui crediti in vari Stati, settori. Il RECOVERY FUND, lo STIMOLO USA, di trillioni di investimenti, liquidità, aiuti e finanziamenti, spingono ulteriormente, dando anche una sorta di “GARANZIA” ai mercati finanziari.

Settori che soffrono sono molti, tra AUTO, AEREI, RISTORAZIONE e TURISMO, ma i danni sono già calcolati, prezzati e conosciuti. Da qui la speculazione innescata da Reddit, Robin Hood, stile, alla caccia dei MOST SHORTED, MOST ILLIQUID e SMALL CAP, a creare balzi violenti, momentanei, e a risvegliare le autorità di vigilanza, finora assenti. Un DOLLARO debole, e RENDIMENTI negativi, spingono marcatamente la ricerca di RENDIMENTO, con sempre maggiore sottovalutazione del RISCHIO, e in mancanza di ALTERNATIVE, verso EMERGENTI, ASIA, COMMODITY, METALLI, ANGLO. Abbiamo ampie scadenze OPZIONI su EURO/DOLL, a favore di EURO (con pure un certo sostegno di ottimismo dall’arrivo di DRAGHI), e mercati sempre molto ampiamente SHORT DOLLARI. Ampi LONG di ORO, ARGENTO. OGGI ulteriore rialzo nuovi massimi INDICI Asia, mix EU, meglio USA. YIELDS balzo ulteriore, SPREAD stabile sui min recenti. COMMODITY, METALLI, GAS, PETROLIO sostenuti/robusti. ORO-ARG in calo correttivo. Sulle VALUTE un DOLLARO ancora debole, sui supporti, spinta per ANGLO, URSS, EST-EU, ASIA, TURK, NORDICHE, e LATAM, senza MEX e ARG che restano sotto tono. Nuovi record per valute CRIPTO, con BITCOIN prima volta sopra i doll 50k, con ElonMusk vs Bezos per una propria cripto valute, a competere contro bitcoin. VOLUMI ridotti dalle festività Cina, HK, Brasile, Carnevale Eu. dai CHARTS fase correttiva su ORO, ARG in atto, PETROLIO pure, a confermare indicatori segnalati. DOLLARO sempre su minimi/supporti, oversold. EURO su top recente, in overbought, resto fiducioso in ripresa dollaro/calo euro/doll e cross vari. Ampie scadenze in arrivo su DERIVATI. E mercati in eccessivo OTTIMISMO, non giustificato, con fondamentali in deterioramento ulteriore.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online