Italia markets open in 7 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2053
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    41.167,80
    +3.318,62 (+8,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Ottimismo in eccesso prosegue nel suo giusto rientro

Bruno Chastonay
·2 minuto per la lettura

Situazione generale resta invariata, cioè correttiva al ribasso per bonds, titoli, dopo le abbuffate recenti. Maggiori ASPETTATIVE di INFLAZIONE, che si scontrano con i pareri “ufficiali” che restano preoccupati da DEFLAZIONE, e un FOCUS sul POST-COVID a fare lievitare i prezzi delle COMMODITY, METALLI, PETROLIO, su prospettive di una RIPRESA robusta della domanda. Il piano delle RIAPERTURE graduali da UK, HK, CINA, hanno fatto lievitare il settore AEREI, TURISMO, ALBERGHI, CASINO e CINEMA, con un balzo delle prenotazioni. Si guarda a POWELL FED e piano STIMOLO, e dati INFLAZIONE, con ottimismo di fondo dal debutto Biden, Draghi, Utili societari. Da notare che nel frattempo le aspettative di un rialzo TASSI USA sono al 70pc dal 50pc, per un +25bps a dicembre, e praticamente 100pc per marzo 2021. Le COMMODITY AGRICOLE hanno fatto +40pc da agosto, RAME max10 anni, NIKEL max6 anni, LEGNO record max. Movimenti che vengono accelerati dal fatto che sono tutti ampiamente posizionati dalla stessa parte, con le stesse aspettative. Basta guardare pure alle VALUTE, come la GBP sotto pressione e ai minimi con la BREXIT, e ora ai massimi, dove ero positivo, e ora azzerato. O le CRIPTO (con TESLA -20pc dai max di fine gennaio), con balzi record su record e crolli ampi, poi ARGENTO, e ORO sempre molto decantato al rialzo, ma che fatica.

Mercati in ROTAZIONE piu’ veloce e ampia, con la SPECULAZIONE a mirare i MOST SHORTED, SMALL CAP, tra pubblicazione UTILI societari migliori, M&A, IPO, INTERVENTI banche centrali, e LIQUIDITA’ elevata presente. Abbiamo ancora da vedere i DATI economici, con i danni provocati dalle chiusure e restrizioni, ma al momento i mercati restano focalizzati sul POST-COVID, con ottimismo, speranze, e posizioni LONG, con un DIVARIO tra economia reale e investimenti finanziari, e ampie DISTORSIONI dai tassi negativi, dagli interventi Governi, e Banche centrali. OGGI calo correttivo ulteriore per gli INDICI, con high tech. Meglio minerari, commodity, finanziari, petroliferi, e settore turismo-divertimento con +3/5pc. YIELDS sostenuti sui recenti max, SPREAD in leggero rialzo. Bene METALLI, COMMODITY AGRI, sostenuto PETROLIO e calo ulteriore GAS. Sulle VALUTE ripresa DOLLARO dopo rinnovato test ai minimi, calo CHF, YEN, tetto per EURO. Meglio URSS, YUAN, EST-Eu, INDIA, stabili ASIA ANGLO LATAM TURK, e rialzo per GBP. Dai CHARTS fase correttiva INDICI, BONDS prosegue, con spazio ulteriore presente, tetto per EURO/DOLL intatto, trend cedimento CHF/cross intatto con eccesso debolezza nel breve termine. Segnali di overbought/top canale rialzista per il PETROLIO, target 6200. Supporto per il DOLLARO rimane intatto, mercati con ampio short, negativi. VOLATILITA’ in rialzo ulteriore.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online