Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.049,01
    -151,66 (-0,44%)
     
  • Nasdaq

    13.900,46
    -151,88 (-1,08%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2034
    +0,0053 (+0,45%)
     
  • BTC-EUR

    45.773,40
    -768,29 (-1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.239,20
    -59,76 (-4,60%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.164,03
    -21,44 (-0,51%)
     

Ottimismo inalterato in attesa dei commenti Powell e FED

Bruno Chastonay
·3 minuto per la lettura

Una giornata ulteriore di consolidamento dei mercati finanziari, in attesa delle riunioni delle Banche Centrali, in particolare della FED-USA. questo anche se non ci si attendono cambiamenti per i TASSI, con POLITICA MONETARIA invariata super ampia. I COMMENTI di POWELL sono importanti, soprattutto per i BONDS, dopo il recente rialzo YIELDS e sell-off del comparto, da liquidazioni di ampi LONG, e da nuovi ampi SHORT, su elevate ASPETTATIVE di INFLAZIONE. Si tratta di vedere se anche lui, come gli altri (RBA-Austr, ECB Lagarde, BoJ Kuroda), ridimensionerà queste aspettative. Eccessive visti i recenti DATI pubblicati, alla PANDEMIA tutt’ora in atto e in ampliamento, con i VACCINI in ritardo a frenare la prevista RIPRESA economica. Aspettative situate al max13 anni, ma con rischio gestibile, e Banche Centrali sempre molto attive ad acquistare BONDS. Le recenti ASTE, Treasury Bonds, fonte di timori per la domanda, sono state tutte molto robuste, soprattutto sui lunghi periodi. Solo il BRAS potrebbe decidere di un +50bps a 2.50pc, vista la sua inflazione oltre il 5pc, perdita valore Real del 10pc in 3mesi. Movimenti marcati su SETTORI, quelli piu’ martoriati negli ultimi trimestri. TELEFONIA, sulla spinta del 5G, e guerra dei contratti. AUTO da investimenti miliardari verso elettrificazione (prima era Tesla, ora VW e altri concorrenti a defraudarla del primo posto), ora a pesare su TESLA. E UBER cambia, con obbligo di assunzione dei suoi autisti. In negativo su SMALL CAP, ARKK, GAME STOP, i piu’ speculati al rialzo, ora affondati. Mancanza elevata di SEMICONDUTTORI, peso per telefonia mobile, produttori auto. Bene MODERNA, PFIZER. Superciclo per COMMODITY, a spingere METALLI e URANIO, Terre Rare, e ad attrarre, solo ora, gli investitori e fondi. Il PETROLIO resta sostenuto, e IEA prevede una domanda globale record nel mondo al 2026.

Guardando gli INDICI, con i record max Dow Jones, S&P, EUstoxx600, il COVID non è piu’, è storia. Restano invariati i fattori trainanti, come gli INTERVENTI con acquisti assets dalle Banche Centrali, l’elevata LIQUIDITA’ presente nei mercati in cerca di RENDIMENTO, le FUSIONI, ACQUISIZIONI, IPO, M&A, EMISSIONI e ricerca di capitali sempre molto elevata. OGGI abbiamo gli INDICI piuttosto stabili, con ampia cautela in attesa della FED. Sotto tono industriali, petroliferi, banche sostenute, bene auto nonostante calo delle vendite, telefonia. YIELDS rialzo, piu’ sostenuti ITL, ESP, con rialzo SPREAD. Commenti IEA, stoccaggi Usa in calo a sorpresa, sostengono PETROLIO. Sotto tono METALLI, ORO, ARG, rialzo marcato URANIO. Nelle COMMODITY AGRI, con peso su CACAO da timori crollo domanda da pandemia. VOLATILITA’ in calo. Sulle VALUTE un DOLLARO sostenuto, completato recupero tecnico CHF/cross, cede YEN, sotto tono EURO, debole ARG e stabili LATAM. Stabili TURK, ANGLO, GBP, EST-EU, ASIA, YUAN, NORDICHE, leggero calo URSS. nelle CRIPTO balzo della nuova entry, Cardano +25pc, mentre le altre -2/8pc. Dai CHARTS ripresa tecnica CHF/cross perfettamente su base canale, ora overbought. Tetto su ORO, ARG intatto, con spazio calo correttivo presente ancora. EURO/DOLL in graduale calo confermato, con DOLLARO in graduale miglioramento a proseguire. Un certo overbought/resistenze su INDICI.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online