Italia markets open in 2 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.455,23
    -208,27 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,2024
    -0,0036 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    40.847,19
    +1.847,34 (+4,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    985,66
    +57,43 (+6,19%)
     
  • HANG SENG

    29.258,63
    -193,94 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Ottimismo intatto, maggiore prudenza frena

Bruno Chastonay
·5 minuto per la lettura

Senza particolari cambiamenti i mercati finanziari proseguono nel loro posizionamento, rotazione, ricerca di rendimento. Maggiore OTTIMISMO, basato sullo STIMOLO USA, RECOVERY EU, UTILI societari, ASPETTATIVE di ripresa marcata dell’economia post-covid, con l’arrivo dei VACCINI. Poco interesse al momento sulle strette, lockdown, imposte dai vari Stati, e verso un prolungamento. Neppure sulla POLITICA che resta fragile per molto, e sui DATI economici, che non cambiano lo scenario ampiamente conosciuto, e sempre molto DISTORTI dagli interventi banche centrali, governi, con le loro misure a sostegno dell’economia. POLITICA MONETARIA che non porta sorprese con le Banche Centrali in stand-by, in attesa di vedere meglio lo stato attuale, e gli effetti collaterali dalle chiusure in atto, e oggi anche SEK mantiene i suoi tassi invariati, a zero, dando previsione di stabilità fino a fine 2022. INFLAZIONE con segni di ripresa globale, da alimentari, agricoli, metalli, in vista di un aumento della domanda, e freni vari nella produzione. Con il raggiungimento di nuovi RECORD massimi per gli INDICI, sebbene con forza di rialzi rallentata, eccetto per ASIA, CINA, GIAPP, i mercati cercano alternative, si concentrano maggiormente sul brevissimo, nel TRADING, con ampi utilizzi dei DERIVATI, e con POSIZIONI record di LONG e di SHORT vari. Il FOCUS resta su SMALL CAP, su ILLIQUIDI, come pure sui semiconduttori, sanitari, tecnologici.

Con il DOLLARO che non riesce a decollare, nonostante i buoni dati economici, il record di short presente, abbiamo una spinta per EMERGENTI, ANGLO, URSS, CINA, ASIA, EST-Eu, settori COMMODITY, METALLI. Un DOLLARO al min da 2 settimane, vicino ai supporti, con molti commentatori marcatamente negativi, a parlare di fine del suo ruolo di valuta riserva/commercio, viene “scaricato” a favore di valori diversificati, soprattutto emergenti, asia, con maggiore potenziale e rendimento. Non senza DELUSIONI, come avvenuto per ORO, ARGENTO, dove le aspettative sono molto elevate, o sul PETROLIO con rialzo non anticipato dai molti. Senza parlare poi dei FONDI HEDGE, con estremi short su vari titoli fallimentari, costretti a strapagarli dopo l’intervento di Reddit, Robin Hood, e affini, a creare delle perdite miliardarie. Di fatto è che i maggiori problemi/focus presenti, restano tutti attuali e irrisolti, quali la GUERRA COMMERCIALE, le tensioni GEOPOLITICHE, la fragilità POLITICA, i DEBITI, e i vari RISCHI di fallimenti, insolvenze. Il tutto messo in ombra dalle elevate EMISSIONI, BUYBACK, IPO e M&A, INTERVENTI banche centrali in acquisto assets. OGGI rialzi per gli INDICI Asia, Cina, Giappone, a nuovi max, meglio difensivi, finanziari, focus su tecno, sanitari, small cap, industriali, emergenti. YIELDS sostenuti, rialzo per JPN, UK, con rientro dopo il dato del cpi Usa, piatto, senza segnai inflazione. SPREAD invariato su min. meglio METALLI, stabili COMMODITY, ORO, ARG, PETROLIO. Sulle VALUTE pressione su DOLL, in rientro a fine giornata. Stabili CHF, YEN, cede LATAM con BRAS meglio. stabile/sostenuta TURK, bene NORDICHE, YUAN, ASIA, URSS, EST-Eu, ANGLO e GBP. Dai CHARTS maggiore attenzione da riporre sugli INDICI, da vari livelli chiave, eccesso forza. Segnali oversold su DOLLARO, eccesso forza PETROLIO e alcune COMMODITY, METALLI. Senza scordare la maggiore ristrettezza dei mercati in arrivo, per il nuovo anno Cina, e il Carnevale.

DATI ECONOMICI

ONU previsione commercio estero 1trim -1.5pc, servizi -7pc e ripresa rinviata – OMS casi virus -17pc ultima settimana nel mondo, 138mln vaccinati. Negata provenienza da laboratorio, probabile animale, e mette in dubbio dati e notizie da USA, chiedendo trasparenza – EU approvato piano RECOVERY - PETROLIO stoccaggi Usa calo, produz frenata – GAS -2.0 – RAME +2.0 - PLAT +2.5, ulteriore, da produz calo, max6 anni – FRU -2.0 – CH yield 10anni -0.3500. BNS riapertura 2 emissioni raccoglie 796mln, NL 100mln al 2041. Fondi Pensione genn redditività -0.19pc. Governo verso  raddoppio aiuti casi di rigore, a 10bln. Leonteq +2.5. Lonza +2.0, Basilea +5.5. AMS, Sonova, Nestlé +1.50/2.50 – UK yield 0.47. Redrow, costruzioni, utili balzo, +1.5 – GER yield -0.45. Thyssen rialza prev, +5.0. industriali +1.50. IFO costo virus 1.5bln/settimana di valore aggiunto, turismo estero -70pc, domestico -30pc. Cpi genn 0.8 e 10anno, inflaz 1.6 da -0.7anno – FF yield -0.23. prod ind dic -0.8. SocGen utili oltre, +3.5. Ubisoft -6.5 – ITL yield 0.50. btp/bund 95. MPS perde 1.69bln nel 2020, 4 trimestri negativi consecutivi. Unicredit perde da maggiori provvigioni. Bialetti +15, Fincantieri +8.5, Mediobanca +3.0. Banca Generali utili rialzo, maxi cedola – ESP yield 0.14 – PORT cpi 0.3 anno inv. Disocc 7.1 da 7.8pc – NL ABN Amro perde, zero dividendo, -2.0. Heineken ristruttura, -8000 persone, -3.0 – FINL prod ind dic -2.5 da -1.0anno – SEK tassi inv zero, fino fine 2022, prev inflaz bassa, ripresa crescita – NOK cpi core genn 2.7 da 3.0anno, cpi 1.1 e 2.5anno, ppi 0.6 da -5.7anno – USA yield 1.14, 30anni 1.92. asta 3anni 0.1960 da 0.2340, per 58bln. Mutui 30anni -4.1pc, yield 2.96 da 2.92. cpi genn 0.3 e 1.4anno, core 0.0 e 1,4anno. Guadagni reali 0.8 da 0.4pc. vendite grossisti +1.2pc. Twitter utili oltre, +8.5, GameStop calo ulteriore, da max 30bln calo mkt/value. Cisco utili bene, vendite deludono, -5.0. Coty, cosmetica, -15pc. Hasbro -10pc personale. Maersk utili balzo, +1.5. CocaCola meglio, +2.2. Baidu +5.5, Lyft +11.0, Uber +6.5. Mattel, Yelp +2.0. Tesla -2.0 – JPN yield 0.0760. ppi genn 0.4 e -1.6anno – SAUDI gdp 4trim +2.8 e -4.0pc nel 2020 – EGITTO cpi 4.3 da 5.4anno – S:COREA disocc 5.4 da 4.6pc anno, e max dal 1999 – AUD sent cons 1.9 da -4.5anno, permessi costruz 10.9 da 2.6pc – ZAR fid idnustr 94.5 da 93.4 – CINA ppi genn 0.3 da -0.4anno, cpi 1.0 e -0.3anno – BRAS vendite dett -6.1 e +1.2anno.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online