Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.627,62
    +90,29 (+0,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Outlook Kairos: 'occhi rivolti a banche centrali, rimaniamo costruttivi su bond come inflation linked e convertibili'

·1 minuto per la lettura

"Appare evidente che a muovere i mercati siano più le aspettative che i dati e soprattutto, in questo momento così delicato, è inevitabile che tutti gli occhi continuino ad essere rivolti alle Banche Centrali, ai loro messaggi, alle loro scelte, portando ad un'esegesi quasi esasperata delle minute dei singoli incontri o dichiarazioni, pesando e ripesando ogni parola ed ogni virgola". Così Rocco Bove, head of Fixed Income di Kairos, nella sezione dedicata ai bond del "Market Outlook di Kairos per il terzo trimestre 2021". "Nell'attuale contesto - spiega Bove - ci manteniamo cauti verso asset obbligazionari più tradizionali legati al rischio tasso; rimaniamo invece costruttivi su segmenti come gli inflation linked, i convertibili, i bond financials e il credito in generale seppur accompagnando le scelte di investimento, soprattutto in quest'ultimo segmento, con una crescente attenzione alla parte micro". Bove fa notare che "in Europa il ritorno ad un Bund decennale verso un rendimento a zero appare uno scenario plausibile di medio termine". In ogni caso, "più che sul livello assoluto dei tassi, in Europa la vera partita si giocherà ancora una volta sul fronte politico e della coesione del Vecchio Continente intorno al programma di Recovery Fund. Intanto, senza particolari clamori e opportunamente lontana dalle luci dei riflettori, stiamo di fatto assistendo alla nascita degli Eurobond, come certifica il successo dell'emissione decennale di metà giugno legata al finanziamento del Next Generation EU, che ha raccolto oltre 110 miliardi di euro di domanda a fronte di un ammontare emesso di 20 miliardi di euro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli