Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.725,47
    +564,69 (+1,65%)
     
  • Nasdaq

    13.770,57
    +417,79 (+3,13%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,29
    +0,68 (+0,79%)
     
  • BTC-EUR

    34.160,44
    +743,98 (+2,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    863,83
    +21,37 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.792,30
    -2,70 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1152
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.431,85
    +105,34 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8320
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0375
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4232
    +0,0044 (+0,31%)
     

S&P 500: ecco i livelli da monitorare

·2 minuto per la lettura

Le quotazioni dell’S&P 500 hanno messo in pausa il rimbalzo iniziato lo scorso 20 dicembre, dove hanno reagito sul livello orizzontale espresso dai massimi del 3 settembre 2021 e dalla linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del primo e 4 ottobre 2021. La rottura dei 4.620 punti ha comunque fornito un segnale positivo che potrebbe ora dare inizio ad una prosecuzione degli acquisti con obiettivo a 4.690 punti, dove passa la trendline disegnata con i minimi del 13 maggio e 19 luglio 2021. Viceversa, i venditori tornerebbero di nuovo in vantaggio solo in caso di segnali di debolezza sotto i 4.580 punti. In tal caso, si potrebbe verificare un test del sostegno di breve a 4.550 punti, per poi assistere ad un allungo sui 4.475 punti, dove passa il sostegno espresso dai top del 3 settembre 2021. Se i compratori non dovessero essere in grado di reagire nemmeno a ridosso di tale area, si potrebbe verificare un’ulteriore flessione sulla soglia psicologica dei 4.400 punti in primo luogo. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long dai 4.475 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.435 punti, mentre il target a 4.540 punti. Per quanto riguarda l’operatività short, questa può essere valutata in caso di ritorno verso i 4.575 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.620 punti, mentre l’obiettivo sarebbe collocabile 4.500 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.475 punti con stop loss a 4.435 punti e obiettivo a 4.540 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 4.057,47 NLBNPIT12786 OPEN END

TURBO LONG 3.935,79 NLBNPIT12026 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.575 punti con stop loss a 4.620 punti e obiettivo a 4.500 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 5.312,57 NLBNPIT14GM6 OPEN END

TURBO SHORT 5.192,72 NLBNPIT146A6 OPEN END

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli