Italia markets close in 6 hours 5 minutes
  • FTSE MIB

    24.685,59
    -58,79 (-0,24%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,04
    -0,09 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    47.204,94
    -986,19 (-2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.289,92
    -101,79 (-7,31%)
     
  • Oro

    1.788,10
    +7,90 (+0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,2037
    +0,0056 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,58
    -0,41 (-0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8662
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,1001
    -0,0021 (-0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,5013
    +0,0028 (+0,19%)
     

S&P 500: ecco i supporti da monitorare

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Dopo i forti rialzi dello scorso 26 marzo, le quotazioni dell’S&P 500 hanno iniziato a correggere, respinte dalla resistenza orizzontale a 3.971,6 punti, lasciata in eredità dai massimi del 15 marzo 2021. Al momento le quotazioni sembrano indirizzate verso i 3.925 punti, dove verrebbe effettuato il pullback della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 22 e 23 marzo 2020. Se questo sostegno dovesse cedere, i corsi del principale indice di Borsa statunitense potrebbero raggiungere i 3.850 punti, dove verrebbe testata la trendline disegnata con i massimi del 2 settembre e 9 novembre 2020. Se anche questo livello di concentrazione di domanda dovesse cedere, il successivo obiettivo sarebbe individuabile sull’intorno dei 3.800 punti, dove passa la trendline disegnata con i minimi del 10 e 12 novembre 2020. Una flessione al di sotto di tale soglia psicologica complicherebbe in maniera importante la tendenza ascendente di medio periodo, con i corsi che avrebbero la possibilità di mettere nel mirino il sostegno dei 3.725 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 3.850 punti con stop loss individuabile a 3.825 punti e obiettivo a 3.885 punti. Viceversa, l’operatività di matrice short potrebbe essere valutabile da 3.939 punti con stop loss 3.982 punti e obiettivo localizzato a 3.890 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.850 punti con stop loss a 3.825 punti e target a 3.885 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.200,0000 NLBNPIT10CX0 16/06/2021

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT10CY8 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 3.939 punti con stop loss a 3.982 punti e target a 3.890 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.500,0000 NLBNPIT10XB2 16/06/2021

TURBO SHORT 4.400,0000 NLBNPIT10XA4 16/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online